IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cosmetici al nichel sequestrati dalla Guardia di Finanza: 400mila i trucchi pericolosi

Savona. Rossetti, fondotinta, smalti e prodotti di bellezza pericolosi per la salute perchè contenenti al loro interno metalli pesanti. In tutto 400mila cosmetici, sottratti alla vendita al pubblico grazie all’intervento della Guardia di Finanza di Savona.

Il sequestro preventivo è stato disposto dalla Procura della Repubblica di Savona, a seguito delle analisi chimico-tossicologiche dell’ARPAL della Regione Liguria, effettuate su vari campioni di trucchi reperiti dai finanzieri savonesi in alcuni negozi gestiti soprattutto da cittadini cinesi, che li mettevano in vendita a prezzi altamente concorrenziali. Gli esami hanno rivelato la presenza di metalli quali il nichel, il cobalto ed il cromo, tutti elementi ritenuti particolarmente dannosi per la salute umana, come peraltro confermato da un approfondito parere medico-specialistico fornito da un consulente tecnico nominato dall’Autorità Giudiziaria, che ha sottolineato la pericolosità di tali sostanze, in grado di provocare lesioni cutanee, dermatiti allergiche da contatto, blefariti, cheiliti ed altre manifestazioni patologiche.

La parte più consistente dei prodotti è stata rinvenuta presso la sede di una ditta dello specifico settore, operante in provincia di Perugia, distributrice a livello nazionale dei cosmetici. Presso la ditta umbra sono state sottoposte a sequestro oltre 320.000 confezioni di cosmetici. Altre 80.000 circa sono già state individuate negli scaffali degli esercizi commerciali di tutta Italia dai vari reparti del Corpo, pervenendo così ad un totale di circa 400.000 unità di prodotto sottratte alla vendita al pubblico.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da vic

    Il problema ci sara’ sempre..finche’ ci sara’ gente che compra in questi negozi…e amministrazioni comunali che gli daranno i permessi per aprire attivita’..rovinando anche l’estetica delle vie…

  2. Scritto da freeholly9

    ci vogliono avvelenare sti cinesi per poi conquistarci…