IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Corsa campestre: Albenga terza alle finali nazionali

Albenga. Dopo la grande vittoria ottenuta nei Campionati Regionali di Arenzano (Ge), alla Scuola Media Mameli-Alighieri di Albenga e all’Iss Ferraris-ancaldo di Savona è toccato, nei giorni scorsi, difendere i colori della Liguria in occasione delle Finali Nazionali dei Campionati Studenteschi (campionato italiano per Regioni) che si sono disputate nella Città di Nove, in provincia di Vicenza.

Le gare si sono svolte in una ampia zona di prati lungo il fiume Brenta, alla presenza di campioni di oggi come Alex Schwazer, campione olimpico in carica nella 50 km di marcia, e di ieri come Gabriella Dorio, medaglia d’oro nei 1500 metri piani alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, e hanno visto la Scuola Media di Albenga conquistare un terzo posto nazionale assolutamente insperato – considerato che da anni Lombardia e Veneto la facevano da padroni – dietro a Emilia Romagna e Toscana.

Nonostante la defezione per infortunio di Matteo Gaggino, uno dei principali artefici della qualificazione, e la prova sfortunata di Luca Cerami, il più forte tra gli ingauni, la gara, che è stata ripresa anche dalla rete Rai Sport 1, la squadra del ponente è riuscita a salire sul podio. A conquistare la medaglia d’oro è stato l’Istituto Comprensivo 2 di Imola (Bologna) ,che ha piazzato due atleti nei primi tre posti, davanti alla Scuola Media Statale Bartolena di Livorno.

“Classificarsi terzi in tutta Italia è un grande risultato”, commenta il prof. Marco Munerol, che ha allenato la squadra, “ma il significato di queste manifestazioni va sempre al di là del risultato sportivo: è sempre un’emozione particolare vedere rappresentata in un unico luogo l’Italia delle regioni, vedere i ragazzi fare subito amicizia con le altre rappresentative. Certo poi bisogna gareggiare e se possibile fare del proprio meglio. Noi ci eravamo allenati molto, volevamo fare bella figura e penso che sia andata proprio bene”.

Nella categoria allievi, l’Iss Ferraris-Pancaldo si è classificata al 17° posto in una gara dominata dai gemelli livornesi Dini già protagonisti in gare di livello internazionale e dal trentino di origine keniana Yemaneberth Crippa. Più di settecento atleti hanno preso parte all’avvenimento che è terminato con la premiazione nello splendido scenario della Piazza degli Scacchi di Marostica in un intrecciarsi di dialetti e di bandiere.

“Albenga si conferma ancora una volta una Città a grandissima vocazione sportiva”, dichiara Nicola J. Podio, Consigliere Comunale con delega alla Pubblica Istruzione, “e gli eccellenti risultati ottenuti nelle diverse discipline, oltre a rappresentare motivo di grande orgoglio per l’Amministrazione e per la Città, non fanno che dimostrare, giorno dopo giorno, l’alto livello delle scuole e delle strutture sportive presenti sul territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.