IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Coppa Italia: la Tirreno Power supera in scioltezza l’ostacolo Stella Azzurra

Vado Ligure. La Tirreno Power Riviera accede alle semifinali della Coppa Italia di serie C Dilettanti battendo la Stella Azzurra grazie ad una prestazione concreta e determinata, grazie alla quale i ragazzi di coach Ghizzinardi hanno mai visto messa in dubbio la propria leadership nell’incontro.

Il Riviera parte subito forte con Cappa che mette a referto i primi due punti dell’incontro con il suo marchio di fabbrica, il gancio cielo, prima della replica di Ricci, che pareggia la contesa. Dopo la prima parità il Riviera prende il largo con una schiacciata di Paleari, una tripla di Bertolini e due contropiedi firmati ancora dal capitano, che valgono il momentaneo 11 – 2. La Tirreno Power è affidabile in difesa, oltreché mortifera in attacco, e l’allenatore romano D’Arcangeli è costretto a chiamare minuto di sospensione. Dopo i sessanta secondi di interruzione, però, è ancora il Riviera a gonfiare la retina della squadra romana, con un tiro dai 6,75 di Ganguzza. La Stella Azzurra si fa vedere con Ondo Mengue, ma subito dopo Bertolini, Ganguzza e Sacco danno vita ad una serie di giochi da tre punti che chiudono il primo periodo sul punteggio di 23 – 8.

In avvio di secondo quarto è Gambolati a calare il tris di punti che porta i biancorossi sul + 18, massimo vantaggio fino a quel momento, prima che Colonnelli e Delle Cave accorcino sul 26 – 12. Tra le fila dei vadesi si fa vedere Angelo Bedini, il quale si dimostra in questo frangente la vera spina nel fianco della squadra di coach D’Arcangeli. Il numero 12 ligure viene mandato in lunetta ben sette volte e, insieme a due incursioni dal pitturato, costruisce un bottino di dieci punti personali, grazie ai quali il Riviera vola sul 31 a 14. La squadra condotta da Ghizzinardi, tuttavia, dimostra di avere le idee un po’ più confuse del solito e pertanto il numero uno vadese si affretta a chiamare a raccolta i suoi per due volte, al fine di riprendere in mano la situazione. I biancorossi sistemano un po’ la difesa e chiudono sul 46 a 26 all’intervallo lungo.

I terzi dieci minuti si aprono nel segno di Paleari che, in meno di sessanta secondi, segna cinque punti consecutivi donando alla Tirreno Power il + 25 sul 51 – 26. Alcune disattenzioni difensive consegnano due parziali alla Stella Azzurra, interrotti dalla tripla di Bertolini (3 su 5 dai 6,75), e fanno decisamente arrabbiare coach Ghizzinardi che chiama minuto di sospensione. Al rientro sul parquet Gambolati segna dalla lunetta e insieme a Bedini ritrova il + 21 (59 – 38), prima del nuovo tentativo di rimonta firmato da Ricci, Barucca e Buscaglione. Negli ultimi istanti del quarto Bertolini riporta il Riviera sul + 21, grazie a due canestri messi a segno dalla linea della carità.

Barucca e Ondo Mengue provano a riportare sotto la Stella Azzurra, ma Bedini prima e poi Cappa in contropiede chiudono ancora una volta le porte alle speranze romane. A 4′52” dal termine il Riviera registra la nota negativa dell’infortunio muscolare occorso a Bertolini che già aveva accusato un dolore a metà del terzo periodo e in questo frangente è costretto ad abbandonare il campo. Prima della fine del match c’è da notare il bel canestro di Bovone, il quale riesce nell’intento di iscriversi a referto, per l’84 a 64 finale.

Il Riviera passa il turno e giocherà la semifinale contro la Abc Utensili Varese che ha battuto nel suo quarto di finale Santarcangelo con il punteggio di 69 a 76. Entrambe le partite si sono disputate a Montecatini Terme, così come quella tra Teate Chieti e Mens Sana Campobasso, in corso attualmente. Questa sera alle 21, a Pistoia, si affronteranno Liomatic Reggio Calabria e Zepa Marostica. Le semifinali si giocheranno entrambe domani a Pistoia. Il Riviera scenderà in campo alle ore 18.

Il tabellino:
Tirreno Power Riviera Vado – Stella Azzurra Roma 84 – 64
(Parziali: 23 – 8, 46 – 26, 67 – 46)
Tirreno Power Riviera Vado: Gambolati 4, Bertolini 18, Cappa 15, Paleari 11, Bedini 16, Bovone 2, Ganguzza 10, Bartolozzi, Sottana 2, Sacco 6. All. Ghizzinardi.
Stella Azzurra Roma: De Fabritiis 7, Colonnelli 10, Delle Cave 4, Barucca 5, De Martino 2, Ondo Mengue 7, Ricci 16, Ferraiuolo, D’Ascanio 11. All. D’Arcangeli.
Arbitri: Biagio Baccillieri (Reggio Calabria) e Mauro Belfiore (Napoli).

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.