IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Celebrazioni Unità Italia, Pdl: “Anniversario importante, ma Gibelli presenza inaccettabile”

Più informazioni su

Regione. La Lectio Magistralis che Antonio Gibelli terrà martedì a Palazzo Ducale in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia continua a scatenare un vespaio di polemiche, presentando oggi un consiglio regionale, spaccato su due fronti: centrosinistra favorevole, centrodestra nettamente contrario.

Il Gruppo Consiliare del Pdl, a margine della discussione nella seduta odierna di Consiglio, ha dichiarato: “La presenza, in qualità di relatore, del Professore Antonio Gibelli, alla celebrazione solenne del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, che si terrà a Palazzo Ducale il prossimo 15 marzo, in seduta congiunta dei Consigli Regionale, Provinciale e Comunale, ci crea un forte imbarazzo. Mentre riconosciamo, infatti, nel professore Giovanni Marongiu, Sottosegretario nel Governo Prodi e, quindi, uomo di chiara vicinanza al centro sinistra, quella serietà intellettuale e quell’equilibrio indispensabili quando si è chiamati ad una lectio magistralis che ripercorra gli ideali che portarono appunto all’Unità d’Italia, giudichiamo al contrario altamente insensata e quasi offensiva la presenza del Prof. Gibelli, autore di una recente pubblicazione nella quale denigra pesantemente il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ed il suo operato”.

“Giudichiamo inaccettabile – proseguono gli esponenti del PDL – che per una celebrazione così importante e nella quale tutti ci riconosciamo, si sia invitato in qualità di relatore un personaggio così dichiaratamente ‘di parte’, che, nel suo libro definisce il Governo Berlusconi, come si legge testualmente a pag. 81: ‘contiguo e familiare con l’illegalismo in maniera assolutamente sorprendente per gli standard delle democrazie occidentali’. Con la risposta alle nostre perplessità e rimostranze su questa presenza, da noi giudicata palesemente faziosa nel continuo offendere ed aggredire il Governo Berlusconi, c’era la possibilità per Burlando, di fare un passo indietro rispetto a questa scelta, ma, com’è sua consuetudine, ha preferito evitare di entrare nel cuore del problema con un atteggiamento alla Ponzio Pilato, quasi disinteressato. Ci amareggia che Genova, ancora una volta, abbia perso un’occasione per una iniziativa importante nel vero spirito di unitarietà nazionale. Il Gruppo Consiliare del Popolo della Libertà, pur riconoscendosi pienamente e fortemente in un Anniversario così importante della nostra storia non può fare a meno di esprimere un forte disagio per la presenza di un relatore così faziosamente ostile, ed in quanto tale, assolutamente non rappresentativo del vero spirito della celebrazione dell’Unità d’Italia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Dimici

    Con tutti i problemi che ci affligono, queste sono proprio cose importanti su cui discutere con fervore e convinzione… E pazienza se si muore di fame, l’importante è che il Sig. Gibelli non partecipi… Mah…