IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Carcare, Alberto Mulatero deceduto sul colpo: schiacciato nell’abitacolo

Carcare. Non sarà disposta l’autopsia sul corpo di Alberto Mulatero, il giovane di 25 anni che ha perso la vita in un incidente stradale in Valbormida. Il tragico fatto è avvenuto intorno alle 4 in via Barrili, nella zona centrale di Carcare. Forse l’eccesso di velocità oppure un colpo di sonno all’origine dello schianto: l’Audi su cui viaggiava ha centrato un muretto in cemento laterale e si è ribaltata.

Mulatero è rimasto schiacciato nelle lamiere accartocciate: è deceduto sul colpo. Inutili i soccorsi e il tentativo di liberarlo dall’abitacolo da parte dei vigili del fuoco. La dinamica dell’incidente ricostruita dai carabinieri della Compagnia di Cairo non registra il coinvolgimento di terzi ed è quindi stato escluso l’esame autoptico sulla salma, che è ora a disposizione dei familiari.

Altro grave lutto, quindi, a poche ore dalla morte di Gian Luca Pennino, il 32enne di Dego (i cui funerali si sono svolti oggi) che ha perso la vita contro la scala di una villetta sull’ex Provinciale 29, in località Colletto.

La scia di sangue sulle strade valbormidesi si allunga nei tre mesi del 2011. A gennaio lo schianto a Bragno del trentottenne cairese Morris Giacchello. A febbraio la scomparsa di Bruno Pedroni, 22 anni, di Genova, travolto fuori dalla discoteca B-Spider. Quindi a Dego l’impatto fatale per Gian Luca Pennino. Ora Carcare piange Alberto Mulatero.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    Si sono dimenticati del suicidio di qualche giorno fa, segnalato perchè ha provocato ritardi ai treni.

    Disagio, disoccupazione, eccessi, mancanza di un serio progetto per la propria vita, sono concause che chi ci governa e amministra non VUOLE vedere.