IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Promozione: fumogeno in campo, multato il Finale

Finale Ligure. Il girone A della Promozione ha dato parecchio lavoro al giudice sportivo. Tra i giocatori, la sanzione più pesante è stata inflitta a Nicolò Rosso (Argentina), fermato per tre giornate perché “espulso al 34° del secondo tempo, in quanto a seguito della concessione di un calcio di rigore segnalato dall’assistente arbitrale numero 2, gli inveiva contro rivolgendogli frasi offensive e minacciose. Veniva allontanato da alcuni compagni di squadra”.

Dovrà saltare tre partite anche Alessio Ferraro (Serra Riccò): due per essere stato espulso ed una per aver collezionato l’ottavo cartellino giallo della stagione.

Per due turni è stato squalificato Daniele Nania (Praese), perché “al termine della partita si rivolgeva al direttore di gara con frase irriguardosa e poi si allontanava proferendo frase blasfema”.

Dovranno saltare una partita Mattia Galleano (Andora), Giacomo Calvini (Argentina), Marco Borziani (Bolzanetese Virtus), Armando Carattini, Maurizio Dangelo (Golfodianese), Umberto Pinacci (Pegliese), Matteo Marasciuolo, Danilo Mereu (Sampierdarenese), Claudio Majorana (Virtusestri), Alex Di Donna (Voltrese Vultur).

Graziano Pastine, allenatore del Varazze Don Bosco, è stato squalificato per tre gare perché “al termine della gara rivolgeva frasi gravemente irriguardose ed offensive nei confronti dell’assistente arbitrale; reiterava medesimo comportamento fin quando l’assistente non raggiungeva lo spogliatoio arbitrale”.

Non potrà sedere in panchina per tre partite nemmeno Leandro Andrian (Argentina) perché “al termine della gara rivolgeva frasi offensive e minacciose nei confronti di un giocatore avversario; richiamato dal direttore di gara, replicava indirizzando frase irriguardosa ed offensiva nei confronti del medesimo arbitro”.

L’Argentina è stata multata di 300 euro “per il comportamento di un dirigente della società, non compiutamente identificato, che al termine della gara entrava nello spogliatoio arbitrale rivolgendo frasi minacciose all’assistente numero 2 e per la condotta dei propri sostenitori che al termine della gara hanno rivolto frasi offensive e gravemente minacciose nei confronti del medesimo assistente arbitrale numero 2; parte di questi sostenitori hanno atteso la terna arbitrale all’uscita dell’impianto sportivo, ma la presenza delle forze dell’ordine ne ha garantito la sicurezza. Anche per la mancanza di acqua calda nelle docce dello spogliatoio arbitrale”.

Ammenda di 200 euro al Finale perché “durante lo svolgimento della gara i sostenitori della squadra lanciavano un fumogeno sul terreno di gioco che veniva tolto da un giocatore e altri petardi che non colpivano nessuno dei presenti sul campo”.

Come di consueto, il Ceriale ha chiesto lo spostamento della propria partita. I biancoazzurri affronteranno l’Argentina al De Vincenzi di Pietra Ligure.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.