IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, in un campo difficile 0-0 tra Savona e Renate

Più informazioni su

Savona. Finisce a reti inviolate la sfida casalinga del Savona contro il Renate. Allo Stadio Valerio Bacigalupo i ragazzi di mister Foschi hanno quindi raccolto solo un punto nella 25°giornata del Campionato di Lega Pro II. Dopo la pioggia incessante degli ultimi giorni il campo era in pessime condizioni.

All’entrata delle squadre in campo come disposto dalla Figc e dal Coni è stato suonato l’inno d’Italia in occasione dei festeggiamenti del 150° anniversario
dell’unità d’Italia.

Foschi rinuncia a schierare Tarallo e Facchinetti, il primo per un dolore accusato nei giorni scorsi, il secondo parte dalla panchina per una leggera influenza. Il modulo è lo stesso, 4-4-2 con Ingari e Tedesco a cercare di scardinare la difesa avversaria, che risponde con un 4-3-3. Il Savona gioca con la maglia rossa, il Renate con la classica nerazzurra.

Nei primi minuti qualche occasione da entrambe le parti, non è facile giocare e controllare il pallone in queste condizioni. Al 15′ Bella discesa di Mezgour che viene però chiuso dalla difesa nerazzurra Due minuti dopo pallonetto insidioso di Mezgour che sfiora la traversa. Al 19′ il Savona pericoloso in avanti con Tedesco, ma Campironi fa una bell’uscita e blocca prima che l’attaccante biancoblù arrivi sulla palla. Il primo tiro in porta del Renate arriva al 24′ con Gavazzi che da fuori tira alto sopra la traversa. Al 30′ grandissima parata in due tempi di Nicastro su azione da posizione ravvicinata del Renate. Negli ultimi minuti poche azioni rilevanti e dopo un minuto di recupero l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.

Al 4′ del secondo tempo il Savona con ritrovate energie si fa pericoloso: discesa di Bottiglieri insidiosissima che passa al tiro, deviazione nerazzurra in angolo. Al 12′ azione pericolosa del Savona con Bottiglieri, fallo di mano della difesa nerazzurra in area ma l’arbitro lascia proseguire mentre il Savona chiede il rigore. Tanto Savona nel secondo tempo che ci prova in tutti i modi. Girandola di sostituzioni al 39′ Cattaneo sfonda la difesa ma il guardalinee alza la bandierina. L’arbitro concede ancora 3 minuti di recupero prima del fischio finale. il Savona ha senza dubbio creato di più, entrambe le formazioni comunque hanno giocato a viso aperto una bella partita nonostante le condizioni del campo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.