IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bocce volo, serie A: la Brb Ivrea difende lo scudetto a Loano foto

Loano. Sabato 26 e domenica 27 marzo si svolgerà a Loano la final four per lo scudetto 2011, edizione numero 54 del campionato italiano specialità volo, organizzata sotto l’egida della Federbocce dalla Bocciofila Loanese con il contributo e il patrocinio dell’assessorato allo Sport e Turismo del Comune di Loano.

“Loano per l’ottava vola è sede della finale scudetto. Una due giorni – dice l’assessore allo Sport, Remo Zaccaria – che vedrà protagonista il bocciodromo loanese, pronto ad accogliere i tantissimi tifosi che giungeranno per assistere alla manifestazione. Una bella occasione di visibilità per la nostra città, se si tiene conto del fatto che anche quest’anno l’evento sarà ripreso da Rai Sport e trasmesso in differita”.

A contendersi la vittoria saranno Gsro Brb Ivrea, campione in carica, Pontese, La Perosina e Voltrese. Sabato 26 marzo si affronteranno Gsro Brb Ivrea e Voltrese e, a seguire, Pontese con La Perosina. Le due formazioni vincenti si contenderanno, domenica 27 marzo, la vittoria finale. Sia sabato che domenica le partite avranno inizio alle ore 14. Coordinatore della manifestazione sarà Claudio Marchisio, mentre la direzione arbitrale sarà affidata a Carlo Perino, Riccardo Pescetto, Marco Voglino ed Alberto Ciocca. La Federbocce sarà rappresentata del vice presidente nazionale Pietro Brucciani.

Al mattino di sabato 26, alle ore 9,30 saranno sorteggiati i terreni di gioco. In caso di parità, si effettuerà uno spareggio in una prova supplementare consistente in 3 bocce a punto e 3 tiri al pallino per ogni squadra.

La formazione che si aggiudicherà lo scudetto 2011 parteciperà come teste di serie alla Coppa Campioni. La seconda classificata e la squadra meglio classificata del girone unico saranno qualificate alla Coppa Campioni.

Ecco di seguito notizie e rosa delle quattro società partecipanti.

La Gsro Brb Ivrea è nata nel 1983 come Barbero Monti Bosco ed ha cambiato diverse volte denominazione. Nel campionato 1995/96 si è fusa con il Gruppo Olivetti per diventare Gsro Brb Ivrea. Ha disputato 15 campionati di serie A. Nel 1999 ha vinto il campionato di serie A2 e nel 2010 ha conquistato lo scudetto. In bacheca ha due Coppa Europa di club (2002 e 2010). La sede è a Ivrea e dal 2009 gioca nel bocciodromo torinese di Salassa. E’ alla sua terza finale. Questa la rosa dei giocatori: Flavio Avetta (categoria A), Carlo Ballabene (A), Paolo Ballabene (A), Enrico Birolo (A), Silvano Cibrario (A), Fabrizio Deregibus (A), Daniele Grosso (A), Denis Pautassi (A), Flavio Risso (A), Mauro Roggero (A), Renato Battaglino (B), Mauro Bunino (B). Allenatore Aldino Bellazzini.

La Pontese è sorta negli anni ’60 ed ha sede a Cordignano. Gioca nel locale bocciodromo comunale. Sotto la spinta del presidente Valentino Ortolan creò, negli anni ’80, un fiorente settore giovanile. Approdata nel 1986 alla serie A nel 1994 rinunciò alla disputa del massimo campionato e dovette ripartire dalla serie D. Non ha mai vinto uno scudetto e questa è la sua prima finale. Allenata da Roberto Scarpat, la rosa è composta da Luca Balos (A),Dario Buset (A), Jasmin Causevic (A), Dino Di Fant (A), Lino Frare (A), Davor Janzic (A), Omar Pesce (A), Walter Rossi (A), Marco Ziraldo (A), Stefano Pegoraro (B), Zoran Rednak (B) e Francesco Scapolan (B).

La Perosina è nata nel 1953, ma fondata ufficialmente nel 1963. E’ al suo undicesimo campionato di serie A. Il primo lo giocò nella stagione 1999/00. Detiene il record di imbattibilità con 33 incontri consecutivi senza sconfitte, registrato dall’ottobre 2006 al marzo 2008. Nel 2007 ha conquistato lo scudetto di serie A. Ha sede e gioca nel bocciodromo di Perosa Argentina ed è alla sua terza finale, dopo quelle del 2007 e del 2010. La squadra è composta da Dante Amerio (A), Claudio Calvetti (A), Marco Carlevaro (A), Paolo Carrera (A), Alberto Cavagnaro (A), Andrea Collet (A), Alessandro Longo (A), Franco Manzo (A), Luca Melignano (A), Carlo Pastre (A), Michele Data (B), Daniele Micheletti (B), Franco Merlo (C). Allenatore Elio Bert.

La Voltrese è stata fondata nel 1968 ed è stata promossa in A2 nel campionato della stagione 1995/96. Retrocessa l’anno successivo si è subito ripresa ed è risalita in serie A nel 1997/98 dove è rimasta sino ad oggi. Ha sede e gioca nel bocciodromo comunale di Voltri ed è alla sua prima finale scudetto. Scende in campo con Roberto Ballabene (A), Lino Bruzzone (A), Gianni Canepa (A), Giuseppe Ressia (A), Mario Suini (A), Cristiano Tocisne (A), Fabrizio Vaccarezza (A), Alfredo Bagnasco (B), Agostino Bregante (B), Giacomo Crovo (B), Roberto Granara (B), Ricciotti Sacco (C). E’ allenata da Gian Luigi Cremaschi.

Lo scudetto è stato vinto per 11 volte dal Pianelli Traversa. Segue il Ferrero con 8 titoli, poi Chiavarese con 7, Colombo Genova con 5, Fiat Torino a quota 4, Abg Genova, Tubosider Asti, Rivodorese a 2, Elli Zerboni Torino, Sis Torino, Italgas Torino, Qu Ma Genova, Lancia Torino, Accorsi Tuttobocce, Ciriacese, Bolzanetese, Autonomi Fossano, La Perosina, Dok Dall’Ava San Daniele, Grso Brb Ivrea a 1.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.