IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, l’assessore Ciangherotti: “L’ospedale Santa Corona è morto”

Albenga. “Nell’Asl Savonese a ponente esistono gli ‘ospedali riuniti di Albenga-Pietra Ligure’. Se ne faccia una ragione il partito Polo Centrodestra Per Pietra, capeggiato dal tenore Mario Carrara, assessore in ‘comunella’ di interessi con il suo funzionario comunale ai lavori pubblici, Giuseppe Minuto, per penalizzare Albenga a vantaggio di un ipotetico progetto futuro relativo alle sorti dell’ospedale di Pietra Ligure”. Così Eraldo Ciangherotti, assessore a servizi sociali, volontariato, politiche giovanili del Comune di Albenga, replica all’attacco del Polo Centrodestra per Pietra Ligure in merito all’apertura di un reparto di arto protesi presso l’ospedale Santa Maria di Misericordia di Albenga.

“E’ ora di dire chiaramente che l’ospedale di Santa Corona è morto – prosegue l’esponente della giunta comunale di Albenga – Nel ponente savonese c’è un ospedale unico, con una struttura nuova e recentemente inaugurata ad Albenga, e una serie di padiglioni, molti oramai antiquati, a Pietra Ligure. Da qui ne consegue che, se la Regione Liguria ha deciso di colpire la sanità del Distretto Socio Sanitario Albenganese eliminando il reparto di Ostetricia, già attrezzato e pronto per l’inaugurazione, ogni altra divisione, compreso il reparto di artoprotesi, è un potenziamento per migliorare l’offerta sanitaria all’utenza di un territorio numericamente superiore al Finalese”.

“Se si deve parlare di anomalia, allora l’anomalia abnorme non è l’apertura dell’artoprotesi ad Albenga, ma la profonda demotivazione e frustrazione della maggior parte dei medici dell’Asl Savonese che, con la rivolta dei primari, anche nell’ospedale San Paolo di Savona, da tempo lamentano la sempre maggiore penalizzazione della sanità savonese nella programmazione sanitaria ligure, senza che nessun amministratore regionale risponda con atti concreti. Nello specifico, se la chirurgia della spalla e del ginocchio sono priorità che favoriscono fughe di pazienti dal nostro territorio, le fughe non sono dall’Ospedale Santa Corona, ma dall’intera Asl 2, che territorialmente va da Andora fino a Varazze, compreso l’entroterra. L’ospedale di Pietra Ligure, con i suoi poco più di novemila abitanti non è il centro del mondo della sanità ligure, ma le fughe che si registrano sono da tutte le altre città del ponente”, conclude l’assessore Ciangherotti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Concordo con Corsaronero. … invece di fare la trombetta dell’amministrazione legaiola e occuparsi di materia che, evidentemente, NON CONOSCE E IN CUI MI PARE DICA SOLO CORBELLERIE, il “simpaticissimo” biondino potrebbe dedicarsi maggiormente alla sua redditizia attività di estrazioni dentarie complesse e otturazioni di carie!

  2. Scritto da poliedrik

    Certu che cumme u se fà a paragunà in pulitticu de rassa cumme u Mariu con stu chie ‘cu l’è diventoun asesure sulu ‘pe nommina? Anche se sun cumunista u Carara u me piaje. U l’a fetu stà mussa de fà stu partiu e de ciamallu cun in numme cu ricorda troppu queli pajassi de destra… ma in fundu u l’a fetu pe nu duvesse ciegà a loggiche de partii perchè u Mariu u nu l’è fetu ‘pe pijjà di urdini da l’atu!
    In te stà fase de casin cun a sanitè a ve diggu a vejtè che u l’è dificile pensà cusse a sajeva a cosa migliure… Arbenga a l’à di diritti e Pria anche. Cumme u se fà auu a serà un osperà? U dannu urmai u l’è feetu, boesegna sulu sercà de fà u dannu minure. Ma cun a pulittica di campanili u nu se và da nisciuna parte. Boesoegna esse disposti tutti a rinuncià a in tucchetin. MI nu sun cumpetente in materia e lasciu parlà i atri “sciensiati” cumme stu cavadenti. Ma stemmu atenti che a mette ‘stè cose delichè in man a di perfetti incumpetenti u rischiu u l’è grossu. Rajiun u Cursaruneigru u n’à anche lé… L’uspeà ‘da Pria u me pà in po ciù impurtante che Arbenga..

  3. corsaronero
    Scritto da corsaronero

    Caro ciangherotti a pietra vengono dalla sicilia a farsi operare alle anche, altro che territorio più grande,…. và a cavà di denti…

  4. Scritto da principe

    gira voce che al santa corona lo stiano aspettando a braccia aperte, e sicuramente non per “cantargliele” soltanto….

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Questa bislacca anticipazione del dentista-giornalista-assessore non è che il preludio a ben piu’ grosse “iniziative” fanta-sanitarie che hanno in serbo i suoi capetti e che arriveranno tra non molto,…. molto piu’ eclatanti e che riguarderanno un iniziativa che riguarderà le sorti del Santa Corona…. Vedrete. Tra Savona a cui “brucia” del prestigio dell’Ospedale pietrese e che affossa quello del capoluogo e Albenga che brama ad avere l’unico ospedale del ponente nella cittadina che per abitanti è seconda a Savona,,,chi ci dovrà rimettere?….sarà forse Pietra?…:-)