IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga: grande successo per la prima edizione di “Carnevialando”

Albenga. Straordinario successo per la prima edizione di “Carnevialando”: nel pomeriggio di domenica 6 marzo, ad Albenga, migliaia di persone hanno invaso Viale Martiri della Libertà per festeggiare il grande ritorno del Carnevale di Albenga, organizzato e promosso dalle Associazioni Il Viale, Fieui di Caruggi, MarEventi e VUGA (Vogliamo Una Grande Albenga), con la collaborazione e il patrocinio del Comune di Albenga e la partecipazione di Leo Club Albenga, Parrocchia del Sacro Cuore e San Filippo Neri, nell’ambito delle iniziative volte a celebrare il centesimo anniversario della nascita dello storico “Viale” cittadino, nato nel 1911 come “Viale del Re”.

Dopo una mattinata dedicata ai preparativi e all’allestimento delle diverse aree tematiche in cui era suddiviso il Viale (La Banda Bassotti per Il Viale; l’Ospedale per i Fieui di Caruggi; i Puffi per MarEventi; I Simpson per VUGA; Far West per il Leo Club Albenga), alle ore 14.30 la manifestazione ha preso il via con la partenza della parata dal palazzo comunale di Piazza San Michele. Da lì, una delegazione composta dal misterioso Re Carciofo (accompagnato dal resto de “I quattro di Albenga”, bambini vestiti da asparago violetto, pomodoro occhio di bue e zucchina trombetta), dal Sindaco di Albenga Rosy Guarnieri in versione “Zarina Verde”, dall’Assessore Mauro Vannucci nelle vesti di Arlecchino, dal notaio Roberto Ricci (Balanzone), dal Consigliere Comunale Bruno Robello De Filippis (Napoleone) e da altre tipiche maschere del carnevale quali Pulcinella (Giorgio Bruni) e Colombina (Marina Gabriele), si è recata verso il Viale, nel quale è stata accolta festosamente da tutti i presenti.

Coriandoli, musica in filodiffusione, giochi, pentolacce, animazioni, divertenti scenette tratte da “I Simpson”, un mini “ranch” con veri cavalli per il “battesimo della sella” dei più piccoli, una scuola di ballo country, zucchero filato, popcorn, pan fritto e bugie hanno animato il pomeriggio carnevalesco che, grazie all’ampia partecipazione, si è protratto fino a dopo il tramonto alle ore 19.00. A fare da sfondo alla manifestazione, la beneficenza, con la raccolta fondi a favore dell’Associazione Basta Poco, costituita e promossa dal gruppo musicale ingauno “Stavolta mia moglie mi manda a Funk”, che ha come obiettivi l’assistenza e il supporto dei pazienti neoplastici.

Protagonista indiscusso della giornata, la storica maschera di Albenga di “Re Carciofo”, la cui identità, rimasta top secret fino al giorno di “Carnevialando”, era nota solamente al Sindaco di Albenga, all’Assessore al Turismo e al Notaio Ricci. In seguito alle domande poste dai rappresentanti delle cinque associazioni organizzatrici, verso le ore 17.00, il mistero è stato svelato: sotto la maschera di “Re Carciofo” si celava infatti il noto sportivo e imprenditore ingauno Agostino Sommariva. Alla presenza della giuria popolare, sono stati quindi premiate le maschere più belle e i gruppi mascherati: vincitore dell’ambito viaggio a Gardaland, messo a disposizione dall’agenzia Dedalus, il piccolo Alberto Rizzo; vincitore del premio per la miglior maschera sezione adulti, il signor Alaimo Giacomo Gattuso, perfetto messicano con tanto di sombrero; tra i gruppi, premio al gruppo de “I Pagliacci” (cinque elementi), seguito dal gruppo “Streghe” (tredici elementi) e dal gruppo dei personaggi dell’universo di Batman.

“Albenga ha di nuovo la sua maschera, e Carnevialando è stata la miccia che accende la nuova stagione di manifestazioni, che prende il via con la Primavera per poi decollare in Estate”, commenta con soddisfazione l’Assessore Vannucci, tolto il costume da Arlecchino. “Per la buona riuscita dell’iniziativa è d’obbligo un ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per l’organizzazione e a tutti i partecipanti, con particolare menzione anche per Agostino Sommariva, per il suo ruolo da Re Carciofo, ma anche e soprattutto per tutto ciò che fa per Albenga. Con il Carnevale, ha preso il via il ricco programma di eventi ingauni, all’insegna dello slogan Living in Albenga”.

“L’altissima affluenza, aldilà di ogni previsione, ci ha stupito e impressionato positivamente”, aggiunge il Sindaco Guarnieri. “Questo è di ottimo auspicio per gli anni a venire, nei quali Carnevialando avrà l’opportunità di crescere e di migliorare ulteriormente”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roonf-Pirates
    Scritto da Roonf-Pirates

    Finalmente Albenga rivive il carnevale dimenticato negli anni passati,ed oggi in un momento epocale difficile,servono a fare dimenticare i problemi di tutti i giorni,e vivere una bella giornata con il sorriso,abbiamo visto non solo bimbi ma anche adulti,se il tutto a fin di bene, ancor meglio ,complimenti !!

  2. Scritto da mariolino

    non c’è da fare nessun commento, il fatto si commenta da solo, finalmente ad Albenga un pò di movimento e gradevoli manifestazioni.