IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio: incontro con lo scrittore Schlomo Venezia, testimone della Shoah

Alassio. Uno degli ultimi sopravvissuti al terribile campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, Schlomo Venezia, sarà ospite di Alassio mercoledì pomeriggio presso l’ex Chiesa Anglicana (inizio ore 15). Ad organizzare l’evento è l’Istituto Professionale di Stato “Giancardi- Galilei- Aicardi” di Alassio in collaborazione con le associazioni culturali ADISTA (Associazione Diplomati Istituti Statale Turistico Alassio ed ex allievi alberghiero) ed “ I Senzatetto”, noto gruppo teatrale alassino.

Schlomo Venezia, 87 anni, autore del volume “Sondernkommando Auschwitz” è un sopravvissuto al campo di Auschwitz Birkenau ed apparteneva a quel Kommando speciale,  composto da internati destinati alle operazioni di smaltimento e cremazione dei deportati uccisi nelle camere a gas. Schlomo Venezia è oggi l’ ultimo degli italiani rimasti in vita,  meno di dieci nel mondo, che dovettero svolgere quell’ infernale incarico. 

L’incontro è aperto agli studenti di tutte le scuole, agli ex studenti non solo dell’alberghiero, ma di tutte le scuole superiori ed a tutti coloro che siano interessati ad approfondire i temi riguardanti quella pagina  indefinibile della storia del genere umano che un assurdo revisionismo astorico sta cercando sempre più di sminuire, o addirittura, di cancellare. Per color che volessero maggiori informazioni sull’evento è possibile contattare direttamente il presidente dell’Adista Nello Simoncini al numero 338 4520196.

“I nostri figli- dice Simoncini, che è anche regista e capocomico dei “ Senzatetto”- ed altri giovani interessati che frequentano altre scuole possono partecipare senza alcun problema. Questa occasione spero possa essere una bella pagina di impegno nel voler comprendere, da parte di tutti noi, avvenimenti storici che sembrano lontani, ma che invece non lo sono. L’opportunità di ascoltare Schlomo Venezia è davvero unica, non perdetela ”. Un invito al quale sicuramente risponderanno con interesse non solo i giovani, ma anche gli anziani che di quel periodo hanno un ricordo indelebile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.