IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Fli: “Solidarietà a Zavaroni: troppo pulita per questa maggioranza”

Più informazioni su

Alassio. “Futuro e Libertà di Alassio esprime solidarietà umana alla dottoressa Zavaroni cacciata per lesa maestà dalla Giunta Comunale”: a dirlo è il direttivo alassino del partito che fa capo a Gianfranco Fini, e che interviene sul caso della revoca delle deleghe dell’ormai ex assessore ai Servizi sociali.

“Questa vicenda è l´ennesima dimostrazione di come governano Pdl e Lega Nord: pensano solo all’immagine, alla sudditanza di pensiero al gerarca di turno, in questo caso Santiago Vacca, giunto ad Alassio su macchina di lusso con targa straniera. Un esilarante clone del capo romano – si legge in una nota Fli – Il perenne ‘bacio del bastone’ è la regola del governo del Pdl e della Lega Nord, per questo si caccia un assessore stimato che ben ha lavorato a beneficio della collettività, che con senso di responsabilità e etica ha votato perfino il bilancio di questa maggioranza sgangherata. Amministratore che si è contraddistinta per non essere mai sopra le righe, eppure le si taglia la testa. Ma la sobrietà nel regno di Melgrati è un peccato non una virtù”.

“Non si taglia la testa invece a quegli amministratori comunali che sono indagati per non aver fatto il bene della collettività; quelli chiacchierati per vicende occulte, per aver creato un danno da 1.700.000 euro alle casse comunali, per non aver rispettato il patto di stabilità, per aver creato l´SBM annunciandone la nascita nel 2008 come strumento di trasparenza e di buona gestione (clientelare!). E che dire del senso civico e di democrazia dell´amministratore giustiziere che irrompe a sprangate in un circolo privato o di chi gestisce bagni pubblici pagato dal Comune e di quello che gestisce spiagge comunali e possiede un alloggio di edilizia convenzionata, comprato a prezzi calmierati, per passare ai box acquistati nell´ambito di opere pubbliche”.

“Certo, davanti a queste vicende l´assessore Zavaroni meritava, secondo il PDL e la Lega Nord, di essere cacciata a due mesi dalle elezioni, troppo fuori alla linea del governo cittadino. Ha fatto bene la dottoressa Zavaroni a non ‘baciare il bastone’. Siamo convinti che gli alassini comprendano il pericolo di confermare queste persone al governo della città. Facciamo quindi appello a tutti i soggetti partiti, movimenti, associazioni, singole persone ad unirci tutti insieme per estirpare il malcostume, il malgoverno e la lottizzazione occulta dal palazzo comunale”, concludono i rappresentanti di Fli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Biagio MURGIA

    Penso che i due o tre che si riconoscono nel FLI di FINI abbiamo alzato il gomito. Alla ZAVARONI sono state tolte le deleghe dopo che, nonostante i ripetuti inviti a decidersi a schierarsi con il PDL e nonostante che lei abbia sempre SMENTITO di essersi accasata con la lista di AVOGADRO, è diventata ufficiale la sua entrata in lista con AVOGADRO. Non penso che in circostanze analoghe altri schieramenti si sarebbero tenute in giunta un assessore già schierato con gli avversari. Al PD in alcune circostanze è bastato che un suo membro criticasse la scelta politica del gruppo, per essere cacciato. Per cui smettetela di versare lacrime di coccodrillo per la ZAVARONI, che sa il fatto suo e lo sa bene…..

  2. Ciccio Formaggio
    Scritto da Hakuna Matata

    Quello che ha fatto la Zavaroni da millenni si chiama TRADIMENTO.
    Dopo 10 anni di condivisione si è accorta che qualcosa non gli andava bene, forse perchè impegnata nello stabilire il record per il maggior numero di elettori da lei baciati a mo di saluto (in effetti è chiamata Loretta basa-basa…)? Ma ci faccia il piacere!
    FLI è un caso assurdo, ad Alassio non ha nessun aderente, il responsabile è di Garlenda, ex PSI ed ex Forza Italia, cugino di Avogadro che ora cerca l’alleanza con il PD.
    La sezione di Alassio dei postfascisti finiani è un’invenzione di Avogadro, retta da un parente agente immobiliare NON residente in Alassio che nella vetrina del suo ufficio offre investimenti in case a Montecarlo…ogni relazione con il cognato del Presidente della Camera è assolutamente casuale….
    Loretta, ma dove sei finita?

  3. james bond
    Scritto da james bond

    Ma questo fantomatico direttivo di fli alassio, nelle sue riunioni, che probabilmente tiene in una cabina telefonica visto il numero di aderenti, critica l’amministrazione Alassina attribuendogli ogni malefatta possibile senza ricordare che fino a pochi mesi fa i propri aderenti erano in prima fila ad applaudire Melgrati e i suoi assessori? E questa zavaroni ci ha messo qualche lustro ad accorgersi che tutti va male ad alassio! Nel frattempo è rimasta assessore per il pdl per 10 anni? Mah…

  4. Roonf-Pirates
    Scritto da Roonf-Pirates

    Ma scusate fino a ieri i Finiani erano di una altra bandiera, sempre stati di estrema destra,ed ora vanno a sinistra ,mi sa che vi siete smarriti,ho forse venduti !! Voltagabbana
    ma dove pensate di andare??Han fatto bene,se in una azienda si scopre che un dipendente
    si rivolge alla concorrenza,cosa pensate che faccia il titolare,prima chiede spiegazioni e se questo ribadisce di voler remare contro,e giusto che se ne vada,anzi era giusto che si dimettesse lei.