IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, finale col botto per la Settimana Internazionale Vela D’Altura foto

Alassio. Con una giornata di sole il Comitato di regata presieduto da Ettore Armaleo di Genova è riuscito a far disputare due prove con un vento a tratti intenso che ha toccato anche i 25 nodi, proveniente da una direzione che oscillava tra i 340° e i 360° molto rafficato.

La giornata ha regalato anche momenti spettacolari con le barche che, sotto raffica, ogni tanto straorzavano, coricandosi quasi completamente sul mare, queste evoluzioni hanno sicuramente fatto piacere alle centinaia di turisti che hanno affollato la spiaggia alassina.

Parlando nello specifico dei risultati possiamo notare due primi posti nella classe Irc 1 di GLS Stella di Stefano Fava del Circolo Nautico Foce Magra, che gli hanno consentito di vincere la classifica finale della classe davanti a Swanderful di Giacomo Miscioscia dello Yacht Club Italiano di Genova e Neera di Nicolò Zanelli del Veladoc sulla quale ha regatato in qualità di tattico Francesco De Angelis. Quest’ultimo è stato protagonista di una collisione con un’altra imbarcazione in regata che lo ha costretto a ritirarsi per una grossa falla apertasi poco sopra la linea di galleggiamento.

Nella classe Orc 2 successo di Aurora di Paolo Bonomo e Roberto Bruno dello Yacht Club Sanremo che ha fatto l’en plein con ben 4 vittorie su 4 regate, davanti a PLC di Leone e Chiara Pattofatto di Lavagna ed Enigma II di Franco Ardissone della LNI Imperia.

Nella classe Irc 3 la vittoria è andata a Baciottinho di Giuseppe Tadini, con Ala Bianca di Camillo Capozzi al secondo posto, entrambi dello YC Chiavari; terza l’imbarcazione Robi 14 di Massimo Schieroni della LNI Savona.

Nel raggruppamento che comprendeva sia Orc 1 che Orc 2, oltre al vincitore GLS Stella, sono saliti sul podio al secondo posto Timeriesci di Luca Lualdi dello YC Città di Genova e al terzo Airis di Cesare Bressan dello CNSM con in qualità di tattico la bravissima ex olimpionica di 470 Federica Salvà.

Negli Orc B grande vittoria di Midva Hi Fun, imbarcazione di oltre trent’anni ma che evidentemente riesce ancora a regolare tutte le altre, insieme agli armatori Besana, Crispiatico e Sirena del CV Erix in qualità di tattico il noto Mauro Pellaschier; al secondo posto troviamo Baciottinho e al terzo Brancaleone di Ciro Casanova del CN del Finale. Nei Minialtura la vittoria è andata a Aia de Ma di Luca Olivari dello YC Sestri Levante.

Ben 47 imbarcazioni hanno preso parte a questa edizione della Settimana Internazionale Vela D’Altura brillantemente organizzata dal Circolo Nautico Al Mare di Alassio, che appena archiviata questa manifestazione si prepara subito per le prossime regate che incombono nel mese di aprile con l’Alassio Dragon Week, importante appuntamento internazionale con la classe Dragone, con imbarcazioni provenienti da ben otto nazioni e, subito dopo, con la prima tappa della Volvo Cup riservata ai D-One, la deriva acrobatica disegnata da Luca Devoti.

Nelle foto di Claudio Almanzi: De Angelis e Pelaschier prima della partenza della terza prova ed un’imbarcazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.