IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, caos spiagge: la lista di Avogadro propone la sua ricetta

Più informazioni su

Alassio. “Per uscire dal caos in cui l´attuale amministrazione ha fatto precipitare la gestione delle spiagge comunali di Alassio, la nostra lista propone nel suo programma alcuni indirizzi che porterebbero a superare gli attuali problemi, restituendo soprattutto le spiagge agli alassini”: ad annunciare la ricetta salva-spiagge sono i componenti della lista “A come Alassio” che si prepara ad affrontare il centrodestra nella competizione elettorale di primavera.

“La soluzione che proponiamo è questa: utilizzare le concessioni di stabilimenti balneari e spiagge libere Organizzate (S.L.O.) per garantire un´occupazione ai giovani alassini i quali dovranno avere canali preferenziali in sede di aggiudicazione – si legge in una nota – Coloro che saranno individuati per la gestione dovranno essere inquadrati con regolare contratto a tempo determinato per la durata della stagione estiva (6/7 mesi, da Aprile a Settembre/Ottobre). Saranno sottoposti a controlli di gestione a campione più volte alla settimana in modo da garantire un buon grado di efficienza ed impedire qualsiasi abuso o problema di evasione. Bisogna poi prevedere una tessera per i residenti che dia diritto ad usufruire, tramite le strutture S.L.O. e gli Stabilimenti Balneari, di prezzi calmierati e molto convenienti, come accade oggi con i parcheggi a pagamento. La gestione degli stabilimenti balneari e soprattutto delle S.L.O. non deve avere finalità di lucro ma deve costituire un servizio agli alassini indirizzando gli introiti verso servizi al cittadino o in attività di promozione turistica”.

E ancora: “Le S.L.O. devo essere, finalmente, a tutti gli effetti spiagge libere, seguendo in modo corretto le linee guida della Regione Liguria, garantendo gli spazi di spiaggia libera previsti dalla legge e fornendo una risposta concreta a chi non vuole o non può spendere per andare in spiaggia. S.L.O. e Stabilimenti Balneari devono essere all´avanguardia per ciò che riguarda ordine, pulizia e decoro sia nel periodo estivo che in quello invernale”.

Emanuele Schivo, responsabile per le aree demaniali di “A come Alassio – Lista Avogadro” sottolinea poi come dall´applicazione ed il rispetto di questi sei punti possa ripartire, sia sotto il profilo dell´immagine che da quello della trasparenza amministrativa, il rilancio di una realtà importantissima per Alassio che, dice, “una gestione clientelistica ha totalmente affossato”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.