IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sicurezza Albenga, Idv: “I falsi ‘sceriffi dell’ordine’ incapaci di risolvere i problemi”

Albenga. Anche l’Italia dei Valori interviene sulla polemica sulla sicurezza innescata dai recenti fatti di cronaca avvenuti ad Albenga: l’ultimo, il tentato omicidio di piazza Europa con un magrebino ferito gravemente da un altro extracomunitario probabilmente ubriaco.

“Incentrare la propria campagna elettorale e il rispettivo programma sulla sicurezza, non può che avere come ovvia conclusione un colossale insuccesso – dice Gabriele Trunzo dell’Idv ingauno – Che gli albenganesi fossero in allerta per la crescente microcriminalità è un dato di fatto, ma politicizzare questa sensazione comune, promettendo di risolvere definitivamente il problema sicurezza con il pugno duro leghista non può nemmeno definirsi ambizione, ma presa in giro. La gente ci ha sperato, ha visto la città animarsi con feste e mercatini, ma lentamente si è resa conto che poco o niente era davvero cambiato. Tante cose sono state dette, ma di concreto si è assistito solamente alla nascita di alcune bizzarre proposte senza il minimo fondamento giuridico (come la riapertura delle case chiuse, per fare un esempio), o discutibili ordinanze che si sono dimostrate inutili. Sentirsi dire che ora Viale Pontelungo è diventato un posto tranquillo fa sorridere, se ci si sofferma a ragionare sul semplice fatto che questi extracomunitari hanno in realtà semplicemente cambiato ritrovo”.

“Questa amministrazione sbandiera ai quattro venti gli incredibili risultati ottenuti nella lotta contro il crimine, accaparrandosi meriti che sono per la maggior parte frutto dell’impegno sempre maggiore delle forze dell’ordine, ma tace quando emergono dalla cronaca fatti incresciosi che rischiano di rovinare la loro reputazione di ‘sceriffi dell’ordine’, come è successo durante la festa di Capodanno, sospesa per motivi d’ordine e nascosta proprio dalla maggioranza sotto l’etichetta di semplice ‘atto di cautela’ e come sta avvenendo in questo ultimo periodo, tra incendi e accoltellamenti. Per questo motivo noi dell’Italia dei Valori chiediamo che la questione sicurezza venga affrontata in modo serio, concreto e obiettivo da questa amministrazione, al fine di rispettare il mandato elettorale ricevuto dai cittadini (e così intensamente sbandierato), invece di perdersi in sterili chiacchiere e bieca demagogia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Il Grinta
    Scritto da Il Grinta

    Ho letto il tuo commento Roonf!!! Se dicendo “Manco a dirlo,e lo hanno già preso,grande Rosy !!” credi di fare un elogio alle forze dell’ordine non so che pensare… In ogni caso non so a cosa ti riferisci riguardo a FB, ma in ogni caso ci aveva già pensato l’assessore a dire che Trunzo era nelle file dell’IDV, ma questo discorso che fai serve solo per distogliere l’attenzione dal vero problema: dove ha preso il numero? Che facesse già parte dell’IDV o no non conta, anche perchè l’articolo sulla viabilità era firmato a nome suo! A meno che secondo te far parte di un partito autorizzi un assessore a reperire numeri di cellulare senza permesso sia legittimo. E vedendo quello che scrivi non me ne stupirei nemmeno più di tanto

  2. Roonf-Pirates
    Scritto da Roonf-Pirates

    @Il Grinta,come mai il Trunzo quando ha sollevato il polverone degli sms non ha fatto trapelare di essere nelle file dell’IDV ?? Mi pare strano ed insolito,per quanto riguarda,l’arresto se lei leggesse bene gli articoli vedrebbe un mio commento,sulla notizia arrestato a tempo di record, che elogio le forze dell’ordine del buon lavoro svolto,il mio pensiero è rivolto a chi sa solo fare attacchi inutili,e nulla di costruttivo,per lo meno da quando vi è la nuova amministrazione abbiamo visto meglioramenti.E vero conosco bene il Dottore e gode della mia stima, ma conosco anche bene il Trunzo,di cui ho perso la stima,dopo l’inutile polverone che ha sollevato e dopo aver letto alcune cose sulla sua pagina di FB,della quale non si riferiva affatto a Berlusconi.

    Possimo fare tutta la prevenzione che si vuole ,ma la legislatura Italiana permette a costoro di uscire il giorno dopo aver commesso reati ritenuti di poco conto, e questi sanno benissimo che in Italia è cosi’,e ci beffeggiano pure.

  3. Total War
    Scritto da Space Limit

    mi chiedo perche tutti, indistintamente, continuino a parlare di viale pontelungo di albenga quando tutto quel che accade sta accadendo altrove….gli altri quartieri o vie cittadine non fanno audience? non vi piacciono? mio padre dice sempre che l’ignoranza, quantomeno nella nostra epoca, è una colpa… e c’è anche un vecchio adagio, molto saggio, che dice “LA LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA”. evidentemente ad Albenga c’è anche chi si vanta di metterla in piazza. per la serie: diam aria alla bocca…e inquiniamo l’atmosfera!

  4. IL Duca
    Scritto da IL Duca

    La demagogia c’è e la sta attuando la Giunta. Nel momento in cui si basa la propria campagna elettorale esclusivamente sulla sicurezza di Albenga e dei suoi cittadini, eventi come l’aggressione avvenuta in Piazza Europa non devono essere curati ma PREVENUTI.
    @Roonf – Pirates, come lei afferma l’aggressore è stato preso. E’ vero, ma tutto ciò è avvenuto grazie al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine. Sarebbe meglio che questi “sceriffi dell’ordine” si diano da fare per mantenere le promesse fatte anzichè perdere tempo a lucidare la “stella” che portano sul petto (che alcuni tra l’altro hanno avuto immeritatamente).

  5. ossalopp
    Scritto da ossalopp

    Caro Trunzo,
    apprezzo che – diversamente dal leader nazionale del Suo partito – Lei riesca ad esternare in un italiano corretto e comprensibile. Un consiglio, però: provi magari a differenziarsi ulteriormente da lui, non solo nella forma ma anche nei contenuti, iniziando a dire cose sensate. I fattacci ad Albenga avvenivano già quando era la sinistra a governare, ma l’importante era che accadessero lontano dal centro cittadino… E vi ricordo che viale Pontelungo l’avete sempre considerato “tranquillo”, in barba alla reale situazione… Poi: prima criticavate le (improbabili) velleità della Lega di azioni dure e adesso chiedete il pugno di ferro?!…
    Credo che siamo ormai tanti ad essere stufi di destra, centro, sinistra e chi più ne ha più ne metta, a tutti i livelli, da cittadino a nazionale. Ci basterebbe solo del senso pratico, senza troppe altre pretese. Chi è stato eletto dovrebbe mettere via la boria e iniziare a meritarsi il ruolo che ricopre. E chi è stato trombato dai votanti dovrebbe accantonare l’invidia e proporre un’opposizione costruttiva. In sostanza, meno chiacchiere e più fatti da parte di tutti!!
    Lo so: è pura utopia, anche nel piccolo di Albenga… Ma, come il bimbo del mio avatar, mi piace volare con la fantasia (e spernacchiare i politicanti in senso stretto)!…
    ;-)