IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vela, Invernale del Ponente: “Trofeo Marina di Varazze” ad Alex e Musa

Varazze. Una giornata senza vento ha caratterizzato l’ultimo appuntamento con il Campionato Invernale del Ponente. Nell’andirivieni delle nuvole fra sprazzi di cielo azzurro, anche la brezza ha ballato fra Sud ed Ovest-Sud-Ovest finché, dopo oltre un ora di attesa, un libeccio dichiarato a poco più di 6 nodi ha consentito di dare il via ai giudici Fiv Emanuele Picasso e Salvatore De Caro, alla guida del Comitato di regata composto dai posa boe e tecnici del Varazze Club Nautico, del Club Vela Cogoleto e della LNI Savona.

L’onda lunga non ha rallentato le 48 barche in gara (di cui 23 Crociera e 25 Diporto) su 60 iscritte, infatti nella prima mezz’ora di regata Scintilla J ha completato il primo giro a poco meno di 5 nodi. Subito dopo, però, la brezza è affievolita fino a fare temere il peggio e, quando si è ristabilita da scirocco, il percorso è stato ridotto di un giro.

Nella Divisione Crociera, vittoria in reale ed in corretto di Scintilla J, J39 di Antonio Macrì dello YCI, che ieri non ha avuto rivali. Al secondo posto Manida, Vismara 35 di Alberto Patrone e Francesco Damonte del C.V. Cogoleto, che nel secondo giro ha superato e lasciato al 3° posto Just a Joke, A-35 di Marcello Maresca dello YCI.

Nella Divisione Diporto, con una millimetrica partenza mura a sinistra, Carlo Pisano ha infilato i 18 metri del ketch Leon Pancaldo nella cruna dell’ago fra la boa e le sopraggiungenti Nair e Rock’n con mure a dritta, virando subito, per rispettare le precedenze, e regalando un’emozionante scarica di adrenalina ai suoi allievi del Nautico e non solo a loro. L’arrivo al rallentatore delle prime è coinciso con la fase di black-out del vento: Rock’n, largamente in testa ma ferma in un buco di vento, è stata raggiunta e superata da Solidea, Vitamina, Gromit, Outsider e Musa che hanno impiegato ben 20 interminabili minuti a completare gli ultimi 400 metri. Vittoria in corretto di Solidea, Grand Soleil 37 M di Stefano Carracino della LNI Savona, seguita da Musa, Sun Fast 37 di Fabio Costa del CV Costaguta di Voltri, e da Gromit, Finngulf F 37 di Annamaria Giacometti del CFV Skiffsailing Dongo.

Nella classifica generale della Divisione Crociera, Alex di Gianandrea Saettone, della LNI Savona, ha totalizzato 17 punti (1-1-5-7-1-2-12) e si è laureata per la terza volta consecutiva campionessa del Ponente, uguagliando il record di Helga III ed aggiudicandosi il “Trofeo Marina di Varazze” davanti a Just a Joke a 23 punti, Melania a 25 punti e Scintilla J a quota 26.

Sul gradino più alto del podio della Classe Orc A sale Scintilla J di Antonio Macrì dello YCI che, con lo scarto del risultato peggiore scattato con la settima prova, supera di un punto Just a Joke di Marcello Maresca dello YCI. Al terzo posto, Padawan Brava Italia di Donald Hart della LNI Genova Sestri Ponente.

Nella Classe Orc B, vittoria di Alex di Saettone su Melania di Bergamasco, della LNI Genova Centro, e sulla gemella Betelgeuse di Luigi Ravarini dello YC Domaso.

La Classe Orc C decreta il successo di Clandy the Witch di Claudio Pedrini del CN Mandraccio, con l’eccellente tabellino di marcia di tre vittorie, tre piazzamenti ed un 3° posto, davanti alla tenace X-Small di Nicola Serafino del CN Pontile di Prà (OCS-1-1-3-2-2-2) ed a Sparviero di Alberto Pedone del CV Cogoleto.

La classifica generale della Divisione Diporto ha assegnato il “Trofeo Marina di Varazze” a Musa di Fabio Costa del CV Costaguta di Voltri, a 17 punti, davanti a Solidea, che a metà campionato sembrava irraggiungibile ma è stata tradita da un’avaria al timone nella giornata con doppia prova di fine gennaio che l’ha penalizzata a 20 punti. Terzo posto di Iaia II di Adelio Frixione a 27 punti.

Nella Classe Diporto A, successo di Vitamina di Angelo Zelano, della LNI Savona, sulla ben più lunga Rock’n di Pierre Currat dello Swiss Sailing, e su Mario 50 di Mario Turrini dello YC Chiavari.

Il pari merito della Classe Diporto B fra Solidea di Stefano Carracino, della LNI Savona, e Musa di Fabio Costa, del CV Costaguta di Voltri, si risolve a favore della prima grazie al successo nella prova finale, a parziale consolazione del titolo di campionessa negato dalla sfortuna, che avrebbe bissato il primato della decima edizione 1999-2000. Terza, Iaia II di Adelio Frixione, LNI Genova.

La Classe Diporto C registra la vittoria di Land Fall, di Massimo Agostini della LNI Genova Sestri, ben contrastata da Bilbo di Mario Scolari del CN Varazze, con ottimo ed encomiabile terzo posto per la veterana Scirocco di Cardone, Dapueto e Fasce del CV Sori.

Con i punti di Just a Joke e Scintilla J, lo YCI Genova si è aggiudicato il “Trofeo Banks Sails”, nella classifica per circoli sulla base dei risultati delle due barche migliori.

Premiazione sabato 19 febbraio, alle ore 17 presso la siscoteca Nautilus sulla spiaggia a levante della Marina di Varazze dove, tra l’altro, sarà presentato il filmato sul campionato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.