IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vaggi: “Il Faggio festeggia 30 anni di attività, assistite oltre 1.500 persone” foto

Savona. Il Faggio, cooperativa sociale savonese, festeggia 30 anni di attività e per celebrare questo compleanno presenta un ricco calendario di eventi, corsi e convegni che si terranno da marzo fino a novembre. Tra le iniziative un convegno sull’educazione e riabilitazione per portari di handicap (10 marzo), un incontro informativo sul rapporto tra alcool e giovani (26 marzo), la Festa della Cooperazione e della Solidarietà (1 maggio), nonché la presentazione e l’inaugurazione del Servizio di Riabilitazione residenziale HK (6 aprile). A settembre tra le altre iniziative su disturbi affettivi, psicofarmacologia, patologie neurologiche e cure palliative.

La realtà del Faggio inizia il 28 febbraio del 1981 con l’inaugurazione della prima struttura residenziale a Savona, nel quartiere di Legino, per persone diversamente abili.

In Liguria è la prima Cooperativa di Produzione e Lavoro e la prima Cooperativa Sociale per fatturato e numero di addetti: 680 lavoratori di cui 520 donne, 476 soci, con un fatturato di oltre 22 milioni di euro, un patrimonio  pari a 1.349.923, 41 servizi gestiti e circa 1500 persone assistite.

“Il 28 febbraio è una data importante per Il Faggio: proprio in questo giorno trent’anni fa è stata inaugurata la prima struttura residenziale, a Savona, per persone diversamente abili. Nella ricorrenza dei 30 anni, la Cooperativa ha  deciso di festeggiare questo importante compleanno con una serie di eventi e manifestazioni” afferma Sara Vaggi, presidente della cooperativa che sottolinea: “La Cooperativa è cresciuta molto in questi 30 anni, dimostrando che il modello assistenziale inaugurato nel 1981 si è rivelato vincente, ed attualmente il Faggio gestisce in Liguria numerosi servizi sociosanitari e riabilitativi, caratterizzati da un modello di assistenza rispettoso della persona. La ricerca costante nell’offrire un servizio sempre più qualificato e capillare sul territorio ha portato Il Faggio a realizzare progetti innovativi e ad acquisire nuove strutture per l’ampliamento delle sue attività”.

In questi anni ha conseguito, tra l’altro, dieci certificazioni di Qualità ISO 9001:2000 e le loro strutture stanno ricevendo l’accreditamento istituzionale .

“Abbiamo posto al centro delle nostre iniziative eventi promozionali legati molto alla formazione, importante per garantire qualità e servizi differenziati nella nostra quotidiana assistenza. Le cooperative sociali come la nostra hanno un ruolo essenziale nel sostituirsi al pubblico puntando sui valori di umanità e affetto che devono caratterizzare il sistema cooperativo” ha aggiunto la Vaggi. La presidente si è poi soffermata nello specifico sui tre progetti in corso da parte della cooperativa: “l’apertura di un nuovo modulo per la riabilitazione delle patologie neurodegenarative, all’interno della struttura di Villabianca, secondo progetto è il recupero dall’alcolismo, che verrà approfondito nel nostro convegno che si terrà al Teatro Sacco e che coinvolgerà anche personale del Sert. Stiamo lavorando per realizzare una nuova struttura di sostegno a Col di Nava, affiancando anche il recupero dal disagio psichico. Infine i minori e le loro patologie e disturbi, per dare una risposta assistenziale anche sul territorio ligure; ci stiamo muovendo per cercare immobili che possano ospitare la nostra sede dedicata al recupero dei minori” ha concluso la presidente Vaggi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.