IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tpl, Vesco attacca Marson. L’assessore provinciale: “Pronto a fare tecnico di Amt…”

Savona. “Il taglio al trasporto pubblico locale è dovuto alle decisioni del governo e questo l’assessore Marson dovrebbe saperlo…Mi ha stupito la sua lettera, anche perchè non è vero che la Regione non ha sostenuto il savonese. Ricordo a Marson il forte sostegno ricevuto quando era presidente di Acts, abbiamo rinviato l’accorpamento dei bacini e abbiamo erogato risorse in aiuto alle aziende del savonese”. E’ intervenuto così l’assessore regionale Enrico Vesco sulla delusione fatta trapelare dai vertici di Tpl Linea in merito all’incontro in Regione che ha delineato i tagli per il trasporto pubblico regionale.

Assente, appunto, l’assessore provinciale Paolo Marson: “E’ impossibile garantire le stesse risorse che in passato e questo Marson lo sa bene. Serve quindi un atto di responsabilità comune che mi auguro porti ad un accordo regionale. Non vorrei che l’assessore Marson, papabile candidato sindaco per Savona, aizzasse la difficile situazione del trasporto pubblico ligure come un’arma di battaglia politica, nel tipico stile della campagna elettorale” ha commentato ancora Vesco.

L’assessore provinciale, interpellato da IVG.it, ha voluto così replicare alle parole di Vesco: “Pronto a fare il tecnico di Amt e a rinunciare a fare l’assessore o a dire no a chi mi chiede di fare il sindaco…” ha risposto Marson con una battuta.

“Non c’è stato il coraggio di prendere il toro per le corna, facendo una operazione più vasta di razionalizzazione e ottimazione del servizio e dell’organizzazione del trasporto regionale. Così a fronte di tagli nazionali si è provveduto ad un piano iniquo, che anzichè dare un cambio di rotta alle aziende in perdita si è andati a danneggiare quelle efficenti e che in questi anni hanno condotto azioni di risanamento senza diminuire il servizio o tagliare personale, e aumentando il parco mezzi, questo si potrà fare anche a Genova o no?…” ha risposto Marson.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    I contributi hanno senso solo per l’ammodernamento dei mezzi non per abbassare il costo degli abbonamenti che non coprono le spese per muovere i mezzi.

  2. fit.savona
    Scritto da fit.savona

    credo che l’assessore Marson abbia ragione! la Regione non ha tenuto conto del processo di ottimizzazione avvenuto nella provincia di savona……i lavoratori hanno dato tutto quello che potevano dare…..la presa in giro è che se fossimo nella situazione di qualche anno fa, oggi potremmo mettere in campo i sacrifici necessari…..ma quei sacrifici li abbiamo già fatti.
    oltretutto, non è vero che i tagli del governo centrale sono gli stessi di quando la regione ha deciso le ripartizioni……dove sono i soldi, dedicati al trasporto pubblico locale, delle quote sull’accise sul gasolio? e i 475 milioni di € che l’accordo stato-regione ha destinato al trasporto su gomma?
    è opportuno fare le cose giuste anche se a giovarne è una provincia con meno peso elettorale.
    grazie per l’attenzione
    roberto speranza

  3. james bond
    Scritto da james bond

    Bravo Marson… Sti comunisti devono smetterla di venir a fare passerella nel ponente per poi effettuare tagli solo da noi e salvando sempre le aziende pubbliche decotte di Genova e levante dove prendono più voti… Poi, in particolare, Vesco dovrebbe vergognarsi per la gestione del trasporto ferroviario locale che da lui dipende… Altro che 2 fermate inutili a Borghetto e Ceriale …. Faccia pulire e viaggiare in orario quei carri bestiame che ci tocca prendere quotidianamente e che lui chiama treni regionali….