IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tirreno Power Riviera Basket, Ghizzinardi “Dobbiamo prepararci per il rush finale”

Vado Ligure. A quattro giorni dal prossimo appuntamento che vedrà protagonista la Tirreno Power sul parquet del palasport di Quiliano, contro l’Arca Impresa Lucca, abbiamo brevemente ripercorso insieme a coach Ghizzinardi quanto accaduto domenica scorsa, nella trasferta vittoriosa contro Torino.

“Abbiamo fatto una buona partita, siamo stati bravi a metterla sui binari giusti – ha dichiarato l’allenatore biancorosso -. Rispetto alle ultime volte siamo partiti molto meglio sia in difesa che in attacco, poi chiaramente quando parti bene, hai meno ansie e le percentuali al tiro ne hanno risentito positivamente. Torino è in un buon momento, tant’è vero che aveva vinto a Prato, ma il nostro approccio alla partita è stato risolutivo”.

Domenica 20 febbraio a Quiliano arriverà l’Arca Impresa. “All’andata affrondando Lucca avevo detto che era una squadra pericolosa, profonda – spiega Ghizzinardi -, poi in effetti hanno avuto qualche problema, la loro stagione è nata male con tre sconfitte consecutive e loro hanno fatto fatica a recuperare da quel momento. E’, comunque, una squadra di tutto rispetto, organizzata, difficile, perchè si trova in una posizione di classifica che la rende desiderosa più che mai di punti. In questo periodo proprio per questa necessità ci sono tanti risultati a sorpresa e le partite sono gioco-forza molto equilibrate”.

Il Riviera come arriverà all’incontro di Lucca? “Noi dovremmo essere al completo – rivela l’allenatore -, Ganguzza dovrebbe riuscire a recuperare e anche Gambolati, che nelle ultime due partite ha giocato stoicamente su un infortunio, dovrebbe stare meglio. Adesso abbiamo un mese di lavoro prima della Coppa Italia, dove dobbiamo tornare a lavorare come si deve dopo il periodo difficile dovuto al mese di sosta forzata e a quello successivo dove abbiamo giocato e basta non riuscendo ad avere il tempo necessario per allenarci, il tutto condito da problemi fisici e dall’inserimento di un nuovo giocatore. Abbiamo avuto sicuramente qualche scossone, ma siamo in linea di galleggiamento, a + 4 con scontro diretto sulla seconda, ora dobbiamo stringere i denti e prepararci per il rush finale che inizierà l’1 di maggio con gara 1 playoff”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.