IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Tiro a volo, riunione delle società: “Confidiamo in un impegno delle istituzioni” foto

Onzo. Grande commozione nel pomeriggio di lunedì a Genova, negli uffici del Coni regionale ligure, quando il presidente nazionale Fitav Luciano Rossi ha aperto la riunione di tutte le società e dei delegati provinciali con il ricordo di Vincenzo Torti, delegato regionale Fitav Liguria, recentemente scomparso.

All’ordine del giorno dell’incontro, al quale hanno partecipato anche il presidente del Coni Liguria Vittorio Ottonello ed il consigliere nazionale Vincenzo Cito, la programmazione delle attività per il 2011 che ha permesso di licenziare il programma delle attività di quest’anno agonistico.

Il presidente Rossi ha anche affrontato una riflessione sulla difficile situazione delle strutture e degli impianti nel territorio ligure, legata a problematiche ambientali. “Obiettivo di tutti noi – ha dichiarato Rossi – deve essere quello di continuare il buon lavoro svolto con rinnovato impegno e forte dedizione. Il rilancio dei nostri impianti farà da volano per l’incremento del numero degli appassionati che si avvicineranno al nostro sport”.

Erano presenti, come detto, i delegati provinciali Antonio Speciale di Imperia, A. Raoul Bonello di Savona, Raffaele Parodi di Genova e Luciano Mariani di La Spezia. In sala anche Bina Guiducci, campionessa del mondo di Fossa Olimpica nel 1969, destinataria del vitalizio “Giulio Onesti” riservato ai più grandi campioni sportivi del passato.

L’incontro, cordiale e moderato, ha permesso ai presidenti delle società intervenute, di rappresentare al presidente Fitav l’attuale stato dell’arte e conseguentemente, al grande impegno e lavoro svolto ed ancora in via di completamento mirato all’adeguamento alle restrittive normative ambientali. Sono intervenuti, in particolare, i presidenti dell’ASD TAV Le Collette di Bardineto e dell’ASD TAV Onzo che, nell’esporre le molteplici problematiche riscontrate, non hanno tralasciato di esprimere dissenso in merito ad alcune carenze della struttura territoriale non ultima quella dell’assenza di un’univoca linea organizzativa e di tutela politico-amministrativa.

Il presidente Rossi ha comunque saputo esprimere parole rassicuranti che fanno ben sperare per il futuro, “confidando in un impegno di tutte le istituzioni amministrative regionali, provinciali e soprattutto, comunali, auspicando che i sindaci possano finalmente guardare al tiro a volo come pratica sportiva, anche se qua e là sussistono prevenzioni e ostilità un po’ dogmatiche nei nostri confronti, affinché si possano compiere passi ulteriori verso il definitivo sdoganamento del nostro sport presso tutti gli ambienti e presso tutte le componenti della società in cui viviamo”.

Nel corso dell’incontro, il presidente della Fitav ha consegnato al presidente del Coni ligure Vincenzo Ottonello un segno di vicinanza istituzionale rappresentato da un cofanetto personalizzato della Fitav contenente un piattello inciso.

L’onorevole Luciano Rossi, infine, prima di salutare i convenuti, ha rivolto ai presidenti di tutte le società affiliate una istanza affinché giungano ad una imminente individuazione del futuro delegato regionale per la Fitav, capace di rilanciare sin da subito questo sport nel territorio ligure e di portare a termine il mandato che avrà scadenza naturale alla fine del 2012, in coincidenza con il ciclo olimpico.

Nella prima foto, da sinistra: Vincenzo Cito, Luciano Rossi, Vittorio Ottonello, Raoul Bonello. Nella seconda foto, da destra: Luciano Rossi, Bina Guiducci, Andrea Marcinnò.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.