IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agricoltore di Cisano riceve bolletta della luce da 10 mila euro

Borghetto. “Sono oltre un centinaio le segnalazioni giunte allo sportello di Assoutenti a Borghetto Santo Spirito, negli ultimi mesi”. A dirlo a IVG.it è Gian Luigi Taboga, presidente onorario dell’associazione di consumatori in provincia di Savona.

“Le proteste dei consumatori e le richieste di assistenza che riceviamo riguardano principalmente i servizi legati a luce, gas e telefonia. La liberalizzazione del mercato ha creato tra la gente molta confusione e i call center messi a disposizione dei clienti dalle società, non sempre riescono a dare risposte chiare agli utenti” prosegue Taboga.

“Tra i casi più eclatanti quello di un agricoltore di Cisano che ha ricevuto una bolletta della luce pari a 10 mila euro e che non sa spiegarsi come sia possibile un consumo del genere e numerosi casi di anziani che si sono visti staccare improvvisamente la luce o il gas a seguito di disguidi con le poste per mancata ricezione di un sollecito o di una bolletta” osserva il presidente onorario di Assoutenti.

“Tra i disagi che ci segnalano i consumatori molto spesso ricorre la difficoltà nel passare da una compagnia telefonica all’altra. Molti utenti pur avendo stipulato un nuovo contratto ricevono spesso fatture del vecchio gestore. Naturalmente le proteste che riceviamo sono soltanto la punta dell’iceberg, arrivano segnalazioni da parte di anziani, giovani ed esercizi commerciali ma molti cittadini invece preferiscono non dire nulla” conclude Taboga.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    DAI!!!! Folgore… tienici aggiornati sugli sviluppi di quegli “illusi” che credono ancora nella fusione fredda…:!!!!! :-)

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Lui..@ quando anni fa mi interessai per la prima volta agli impianti fotovoltaici, posto che l’accumulo era una soluzione onerosa e scomoda per via della manutenzione e dei costi delgi accumulatori, esaminando le varie possibilità e dato che allora lo scambio sul posto con il contatore bi-direzionale era ancora una chimera, mi chiesi se sarebbe stat possibile poter mettere in linea la mia energia elettrica auto-generata, a mezzo di un inverter che si potesse auto-fasare con la tensione di rete (evitando sfalsamenti di T e I) , in maniera tale da poter utilizzare l’energia da me prodotta quando dipsonibile e “comprarla” dal gestore in assenza di produzione. Tali inverter erano allora cosa sofisticata ma, oggi, sono comunemente reperibili a costi accessibili sul mercato. Quando il mio impianto sarà operativo non credo che farò lo scambio sul posto con il gestore…. Intendo mettermela in rete, la mia energia e BRUCIARMELA TUTTA! In inverno tenendo accese le stufette elettriche e in estate il CDZ…. (naturalmente dimensionando il mio impianto per una potenza inferiore a quella impegnata con il gestore), il tutto controllato da un limitatore a chè se i carichi che ho accesi dovessero eccedere nei consumi, possano essere sezionati in automatico….
    Certo che se… il riuscito esperimento di Bologna di qualche giorno orsono, di “fusione fredda” , dovesse condurre alla proiduzione di mini-generatori uso abitatico…allora…tutto il discorso del fotovoltaico e dell’eolico diverrebbero antidiluviani! Stiamo a vedere come evolve la faccenda.

  3. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    x hi tech
    “Qui ci vorrebbe Folgore: una bella pillola di Uranio in un mini-REATTORE CASALINGO E RISOLVIAMO TUTTI I PROBLEMI…. ”

    basterebbe molto meno ….
    se fai due conti Ti accorgi che la corrente che viene generata in un anno
    (tramite pannelli fotovoltaici)
    e’ superiore a quella consumata dai quattro piani che stanno sotto il tetto che li ospita.

    Ovvio che la corrente Ti serve quando rientri dal lavoro e non durante il giorno …. e se ci fai caso …. da un annetto la corrente consumata durante la sera e la notte …. costa meno …. perche’ a livello europeo viene prodotta in eccesso dalle troppe centrali nucleari (non modulabili che sono state installate) ….
    ovvio che questa corrente viene venduta sottocosto … tanto andrebbe buttata.

    Se ci fai caso …. la corrente durante il giorno vale tanto ..durante la sera e la notte vale poco.

    Ecco che in una normale economia di mercato (non falsata da interventi in grado di turbare tale economia) a noi cittadini qualsiasi andrebbe bene …… pagheremmo molto meno.

    (in Svizzera,zona San Bernardino Grigioni, dove stavo acquistando un appartamentino mi facevano osservare che l’energia elettrica da loro costava un quinto di quanto costava in Italia, … e pertanto il riscaldamento dell’appartamento e dell’acqua sanitaria era “elettrico” aggiungendo il buon isolamento di una costruzione sui 2000 metri ……. un bel risparmio).

    PS. Gli svizzerotti ove possibile realizzano delle belle dighe … che arricchiscono il valore turistico della zona con il laghetto artificiale che viene generato …. inoltre durante la notte con la corrente generata in eccesso dalle centrali nucleari ripompano a monte l’acqua che durante il giorno cadendo generava preziosa energia che ci vendono appena possibile a caro prezzo.
    Aggiungo …. che i proventi di queste iniziative entrano in qualche modo nelle tasche dei cittadini ……
    (Ma li’ sono abituati alla democrazia …. potremmo copiare ……)

  4. lui la plume
    Scritto da lui la plume

    Che possano esservi errori (visto con chi abbiamo a che fare ….) e’ una cosa naturale.

    La “vergogna” e’ che queste aziende ex monopoli goono di alcune facilitazioni “vergognose”

    Per esempio …. se “domiciliate” una utenza … sul modulo che firmate se andate in banca o in posta modulo con cui autorizzate l’istituto intermediario a pagare (ammesso che sul conto vi siano i fondi necessari) le bollette che arrivano …

    vi e’ una clausola …. con la quale aggiungete un limite a questi pagamenti “fino ad un massimo di XXXX euro”

    Ma questa clausola non si applica alle utenze (delle aziende indicate nella fotografia …. e simili) ….. non si applica sulle aziende che storicamente si sono macchiate piu’ volte di errori marchiani ….. “le bollette pazze” …… (e non dimentichiamo che una persona che abitava nell’entroterra savonese non molto tempo fa’ …. per lo stress dovuto all’ennesima vicenda simile …. nel ricevere la bolletta pazza ….. si e’ suicidato ….. “letto su questo sito”).

    Provate a pensare cosa succede se ad un imprenditore che sta’ godendosi in tranquillita’ un periodo di riposo ….

    – il conto e’ sano …… ma
    – arriva la bolletta pazza ….. e lo prosciuga …. vi lascia pochi euro ….
    – a questo punto il nostro imprenditore mentre si gode le ferie appena inizate ….
    e’ “ignaro” che il suo conto bancario non contiene piu’ troppi quattrini
    e’ “ignaro” che bollette, cambiali, rata del mutuo …. altri impegni non hanno piu’ copertura …
    e’ “ignaro” del fatto che al suo ritorno ….. si ritrovera’ fra i cattivi …..e sara’ dura cancellare l’onta ….

    Tutto a causa di un letturista che invece di scrivere consumo 1000,00 ha scritto 1000.00 con un punto al posto della virgola … e chi ha letto ha opportunamente corretto inserendo lo zero mancante ed il consumo 1000 e’ cosi’ diventato un consumo 1.000.000 ……

    Ecco l’associazione consumatori …. si dia da fare per ripristinare anche per le utenze la clausola “pagate per me’ le utenze fino ad un massimo di xxx euro per bolletta”.

  5. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    Sarebbe ora che si dessero una regolata:
    – Enel. Mi chiedo se sia lecito che si richiedano denari a conguaglio per erroneee letture del contatore (ora elettronico). L’onere di fare le letture è del gestore e avviene per telelettura. Se si sono sbagliati sono affari loro. CHi ha ricevuto una bolletta salata farebbe bene a rivolgersi all’Autority.
    – Gas. Stessa solfa… fai la autolettura e loreo ti contabilizzano quello che secondo loro è nelle previsioni di consumo. Ma cosa si vogliono prevedere??!!! SARANNO UN PO’ AFFARI MIEI SE CONSUMO MENO O NO?
    …Spero solo che qualcuno si prenda il disturbo una volta di far campionare il metano che arriva all’utenza per vcerificare se il potere calorifico corrisponde o se insieme c’è anche …aria. Avete mai fatto caso a quando la fiamma diventa gialla?…. Segno di bassa temperatura e quindi di bassa concentrazione di gas…
    -Telefono…. soliti trucchetti con l’attivazione di contratti che a dir loro avvendono telefonicamente…FIno a prova contraria un contrratto è valido solo se SOTTOSCRITTO… Tutte le loro invenzioni di registrare o che altro credo che in un aula di Tribunale vadano a farsi friggere.

    Il fatto è che…. siamo nelle mani di una manica di XXXXX.
    Qui ci vorrebbe Folgore: una bella pillola di Uranio in un mini-REATTORE CASALINGO E RISOLVIAMO TUTTI I PROBLEMI…. :-)