IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Spiagge Varazze, “abbassare le cabine”: la proposta del circolo “l’Opinione”

Più informazioni su

Con l’approssimarsi della stagione estiva, ci permettiamo porre agli Amministratori della nostra Città, una riflessione su un tema che da sempre è di forte attualità. Dopo la messa in opera delle barriere soffolte, il litorale a levante del Torrente Teiro che va dai Bagni Paolina ai Bagni Santa Caterina, è più protetto dalle mareggiate ed ha ottenuto un ampio aumento di superficie. Continua invece a rimanere inalterato in profilo dalla passeggiata a mare, che per tutto il periodo estivo nega la visibilità ed il panorama a chi transita in quel tratto di costa, e ciò è dovuto agli impianti degli stabilimenti balneari montati ad una quota decisamente più alta rispetto all’arenile.

Siamo consci della necessità di una globale ristrutturazione del waterfront di quel tratto di costa, ma siamo anche convinti che già da questa stagione si possa rendere giustizia alle nostre caratteristiche paesaggistiche. Il nostro suggerimento: chiedere ai gestori dei Bagni Marini, in fase di allestimento primaverile, di riconsiderare le quote delle impalcature (paglioli) di sostegno delle strutture delle cabine e del palco di accesso. Forse quel metro e mezzo di vuoto tra il livello della spiaggia e le cabine che, prima delle barriere sommerse, era utile per mettere in sicurezza gli impianti da eventuali mareggiate oggi non è più necessario. Ma è certo che abbassando il livello delle impalcature, dalla passeggiata a mare si proporrebbe, senza impatto economico alcuno, una nuova realtà.

Oltretutto il nuovo regolamento per l’occupazione delle aree demaniali, emesso lo scorso anno da questa Amministrazione, lo prevede espressamente come possibilità e pertanto i gestori sono ufficialmente autorizzati anche a livello regolamentare. Percorrere via Santa Caterina e la sua passeggiata, senza il forte impatto del muro di cabine che da primavera nasconderà la vista del mare e della spiaggia, sarebbe certamente una cosa eccezionale e nuova in grado di migliorare l’immagine tutta della Città ed un giusto riconoscimento agli sforzi fatti in passato per l’allungamento di quel tratto di costa. Senza dubbio alcuno, sentiti anche i pareri dei nostri turisti, si renderebbe un buon servizio ai cittadini e al turismo di Varazze.

Circolo Culturale “l’Opinione” di Varazze

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.