IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Soccorsi a Kubica, Carrozzino (Asl 2): “All’altezza della situazione”

Pietra Ligure. La macchina dei soccorsi è stata ovviamente fondamentale per salvare la vita a Robert Kubica. Dopo le due ore impiegate dai vigili del fuoco nel delicato tentativo di estrarre il pilota di F1 dalla sua auto, l’elisoccorso è partito alla volta del più vicino ospedale in grado di far fronte ad un’emergenza di quella entità: il Santa Corona, con il suo Trauma Center.

“Qui c’era tutto l’occorrente per far atterrare l’elicottero, e un’èquipe invidiabile che ha fatto il suo dovere alla perfezione”, ha detto Roberto Carrozzino, responsabile Struttura Marketing e Comunicazione dell’Asl 2. La preoccupazione per un paziente così grave e per la pressione mediatica dovuta a una presenza “eccellente” hanno messo sotto stress il Trauma Center che, però, si è mostrato per quello che è, ossia un centro all’avanguardia per traumi come quelli riportati da Kubica (oltre alla mano, la grave frattura alla gamba). “La nostra équipe si è mostrata, come sempre, all’altezza della situazione”, conclude Carrozzino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. F.F.
    Scritto da F.F.

    …e pensare she vorrebbero ridimensionare quest’ospedale, ma perchè non ridimensionano le ca…te che dicono sti quattro s….i che stanno nelle sale dei bottoni?!

  2. Carlo M.
    Scritto da Carlo M.

    Certo che se il buon Carrozzino (dove era finito dopo la nomina?) si facesse vedere un pò più spesso oltrechè per avere la succulenta faccenda “Kubiza” e comunque assicurare il circo VIP, per annunciare strategia nuove nella comunicazione sanitaria (di cui ci sarebbe un gran bisogno) saremmo tutti un pò più sereni.Ma si sa la F1 è irresistibile. Il vecchietto 80enne un pò meno. Of course.

  3. folgore
    Scritto da folgore

    E c’era chi voleva ridimensionarlo o chiuderlo….
    Comunque ottime le parole sul lavoro dei VVF ma mi ripeto sarebbe opportuno fosse stato accennato anche il lavoro dei militi e soprattutto del personale medico e infermieristico dell’automedica Sierra 2 che ha prestato le prime cure in attesa dell’elicottero.

  4. pirata
    Scritto da pirata

    Concordo con le parole del sig. Corrazzino, ottimo ospedale!