IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Scuola, Rossetti: “Sì a manifestazioni contro le parole del premier”

Più informazioni su

“Il premier affronta un tema strategico per lo sviluppo del nostro Paese come quello della scuola in termini ideologici e creando situazioni di conflitto per suscitare consenso, contrapponendo scuola pubblica e scuola privata. Si tratta di un metodo inaccettabile. Ben vengano dunque le manifestazioni previste per tutelare la scuola italiana”: lo ha detto l’assessore regionale ligure alla Formazione, Università e Bilancio, Pippo Rossetti.

“Dobbiamo tutelare i nostri figli – ha proseguito Rossetti – offrendo loro strumenti moderni e più capaci perché possano affrontare, attraverso la scuola pubblica, il loro futuro. Mi pare che siamo di fronte spesso ad uno stimabile volontariato da parte degli insegnanti che hanno sempre dimostrato, all’interno dell’intero sistema, grandi capacità e grandi competenze. La scuola italiana ha molti problemi, alcuni creati da questo Governo, come i tagli. Per questo parteciperò alle manifestazioni per richiamare l’attenzione del Paese sulla necessità di una scuola moderna che abbia gli strumenti tecnologici, che sia sicura, all’avanguardia rispetto alla qualità dell’insegnamento, penso ad esempio alle lingue e all’informatica, ma anche rispetto alla diffusione della cultura e alla conoscenza dell’educazione civica. Una scuola che consenta anche al figlio della famiglia più umile di affermarsi nella società grazie ai suoi meriti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. sampei29
    Scritto da sampei29

    Fa veramente male vedere l’istruzione pubblica, che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di una democrazia, attaccatta continuamente e danneggiata da sempre più frequenti tagli alle risorse per favorire quella privata ed elitaria.

  2. Scritto da Resist

    Caro “mariolino” l’Istituzione Scuola la distrugge questo Governo guidato da un Berlusconi che dichiara…”…scuola pubblica dove ci sono degli insegnanti che vogliono inculcare dei principi contrari a quelli che i genitori vogliono inculcare ai loro figli…”
    Un vero democratico dovrebbe inorridire ascoltando queste parole!!!!

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    La scuola italiana – a tutti i livelli -è permeata (ahimè) di ideologie vetero-comuniste. . la riforma Gelmini purtroppo è poca cosa, ma è comunque un buon inzio. . .

  4. Scritto da mariolino

    bene fate manifestazioni così i nostri ragazzi imparano sin da giovanissimi come si contesta e si distrugge un’istituzione, non mi meraviglio più di niente raccogliamo ora i frutti seminati nel ” 68 “