IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, strada per Sandro Pertini: il Psi “sprona” il Comune

Savona. Il Psi savonese raccoglie l’invito di Elisabetta Favetta, presidente della “Fondazione Sandro Pertini” e sprona il Comune di Savona ad intitolare uno spazio pubblico cittadino al noto statista savonese.

“Non ci convince la posizione espressa dall’assessore Luca Martino che si trincera dietro insormontabili difficoltà tecnico-burocratiche (modifica della toponomastica…) per rimandare sine die ogni decisione, ovvero prospettando una soluzione legata alla futura piazza del Popolo, con il rischio di veder passare ancora parecchi anni con un nulla di fatto” sottolinea in una nota il segretario provinciale Pietro Li Calzi.

“Se è vero e corretto che non ci si può limitare ad intitolare ad una figura come quella del presidente Pertini uno spazio troppo piccolo o poco significativo, lanciamo fin d’ora la proposta di dedicargli uno dei luoghi che, da qui a breve, sarà interessato da un’importante intervento di riqualificazione urbana: l’area di via Stalingrado, modificandone il nome in “Viale Sandro Pertini” nel tratto compreso fra la rotatoria di via Vittime di Brescia e quella di Via S. Antonio” prosegue la nota.

“In questo modo l’attuale amministrazione comunale legherebbe in modo fortemente simbolico la propria azione amministrativa, di cui la riqualificazione di via Stalingrado rappresenta certamente un fiore all’occhiello, al nome di Sandro Pertini, a cui sarebbe così dedicato un luogo adeguato al suo prestigio”.

“Siamo sicuri che qualora ci sia una reale volontà da parte dell’amministrazione, questa possa essere una strada percorribile, anche in tempi non così lunghi come altre ipotesi, impegnandosi l’amministrazione stessa ad accollarsi tutti gli oneri, anche di carattere procedurale e amministrativo, per limitare il più possibile il disagio che i cittadini coinvolti dovrebbero sopportare per il cambio di indirizzo” conclude il segretario provinciale del Psi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . io ne vedrei bene una intitolata (contemporaneamente) anche a Luisa Ferida ed Osvaldo Valenti. . mi pare di ricordare che abbiano avuto QUALCHE ATTINENZA con Sandro Pertini . .

  2. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    …Un occasione in piu’ per ricordare uno Statista ed un politico VERO, degno di tale nome.
    …In un momento in cui di Statisti ve ne è un bisogno disperato, in cui non ci si formalizza piu’ di tanto a dichiarare spudoratamente e con partigianeria inopportuna di avere a cuore solo un certo blocco socio-.economico, dimenticandosi del resto del Paese, e per esso esser disposti addirittura a cambiare e lordare la Carta Costituzionale, in cui la dignità di un popolo è quotidianamente infangata per fatti che di politico hanno ben poco… il ricordo di una figura come quella di Pertini non puo’ vergognare qualcuno ed aiutarlo a prender la dura e da tutti attesa decisione…:-)

  3. hi-tech
    Scritto da hi-tech

    …Questa volta, debbo dar ragione ai socialisti: mi pare quantomeno meritoria di attenzione e piu’ che legittima la richiesta.. Un po meno sarebbe intitolarla a qualche altro socialista degli anni 80 ma al Grande Pertini…SI!!!!

  4. G.B. Cepollina
    Scritto da G.B. Cepollina

    …Intitolare l’attuale Via stalingrado a Sandro pertini avrebbe due risultati positivi, il primo, ovvio, ricordare il Presidente della Repubblica Savonese e il secondo eliminare dalla toponomastica “via stalingrado” ..ormai un relitto della storia che ricorda i tempi in cui i predecessori dei compagni che ora governano Savona, non potendo dedicare vie al loro padre spirituale stalin, le intitolavano alla città che portava il suo nome con la scusa della battaglia che vi si svolse nella seconda guerra mondiale.
    Stalingrado non esiste più in russia, il nome di uno dei più grandi criminali della storia viene ricordato solo più a Savona e in qualche altra periferia italiana…

  5. Scritto da Aurelio Bianchi

    Immagino la risposta del Soviet:

    E vabbè, se fate i bravi con le poltrone, e se ci lasciate passare tutto quello che abbiamo in mente (o che ci dicono di fare), possiamo anche pensarci.

    Tanto a noi che ce ne frega di quello là, che oltre tutto si è beccato sei condanne ed è pure evaso, e non ha costruito neppure un palazzotto!!!!!!!!!