IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, faceva prostituire 2 ragazze rumene: albanese 23enne in manette

Savona. Un albanese di 23 anni, Kobeta Festim, residente a Mirano, nel veneziano, è finito in manette con l’accusa di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. A fermarlo, nel centro cittadino, sono stati gli uomini della Questura di Savona al termine di una complessa indagine. Al giovane viene contestata anche l’aggravante di aver agito con minaccia ai danni di 2 giovani donne di origini rumene.

L’attività investigativa ha permesso infatti di evidenziare come il giovane sfruttasse, da mesi, due giovani cittadine rumene facendole prostituire nel savonese e talvolta anche a Genova, senza considerare che una delle due – in stato di gravidanza avanzato – cercasse di sottrarsi.

Nel corso delle indagini sono stati raccolti molti riscontri e prove che hanno permesso di proseguire l’attività investigativa fino a ieri sera, quando il giovane è stato rintracciato in centro a Savona e – considerato il fondato pericolo di fuga ed i gravi indizi a suo carico – sottoposto a fermo di P.G.. Le indagini proseguono per far luce su tutti gli aspetti della vicenda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da freeholly9

    un albanese che faceva prostituire due rumene…un esempio di commercio internazionale!
    metteteli tutti in una bella galera, in romania lui e in albania loro