IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, sabato torna l’appuntamento con “Meating” al ex macello

Savona. E’ tutto pronto per il terzo appuntamento con “Meating”, gioco di parole che definisce gli incontri d’arte organizzati nell’ex macello comunale di Legino dall’associazione culturale TrueLove con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Savona. Sabato 26 febbraio negli asettici spazi del macello mai entrato in funzione verranno ambientate una sala da pranzo ed una cucina come supporto al lavoro di Misterfijodor, Riccardo Corn e Serg!, impegnati a “cucinare” la performance artistica “PIMPMYKITCHEN”.

A partire dalle ore 20 a rimboccarsi le maniche saranno i cuochi che metteranno a disposizione le loro abilità tra i fornelli, per un menù dove la Liguria incontra il resto del mondo, il tutto arricchito dal risultato del lavoro degli artisti. I piatti che nasceranno da questa interferenza tra arte e gastronomia saranno serviti al pubblico, che avrà l’occasione di fermarsi a cena nello spazio espositivo diventando lui stesso parte della performance. La cena è organizzata in collaborazione con Briciole di Solidarietà e con il Forum per i diritti dei bambini di Chernobyl, ha un costo di euro 20 e richiede la prenotazione a info@true-love.it.

Alle ore 22.30 prenderà il via il concerto con i DJdi Meating: DannyLoScippo, Elisound, Junglist Pirates, Mgz, Robottino, Raggaddicted, Sim1, Snauzer, StonedBass, Tribuladies. Ricordiamo che il progetto Meating si svolge con il contributo ed il patrocinio di Comune di Savona, Provincia di Savona, Fondazione A.De Mari.

Gli artisti di “PIMPMYKITCHEN” saranno “La Cucina dei Sogni: Installazione di Mrfijodor e Riccardo Corn”, “Serg!”, “Riccardo Corn” e “Mrfijodor”. La cucina dei sogni non è quella splendente e lussuosa amata dalle casalinghe, ma un luogo nel quale si mischiano forme e colori, ricordi e desideri; incontrandosi nel nostro inconscio danno vita alle immagini oniriche che popolano i nostri sonni. Uno scorcio dell’emozione provata durante il tuffo da uno scoglio incontra l’adrenalina della prima carrozza dipinta e l’insicurezza del primo sesso, ora è pronto il sogno che aspettavi. L’interno degli scaffali della nostra cucina sarà strabordante degli ingredienti che, inconsapevolmente, danno vita ai nostri sogni più profondi, il loro aspetto esteriore sarà frutto della psichedelia che accompagna le nostre aspettative e desideri. La Cucina dei Sogni è un installazione site-specific realizzata per i Meating, spazio creativo savonese, da Mrfijodor e Riccardo Corn.

Serg! Cibo e politica, pubblicità e potere, calcio e multilinguismo, ironia spiazzante e vena pop del tutto personale scansano per un attimo i riferimenti all’arte contemporanea ed alla storia. Nato tra i ponti di Savona e Amburgo, manovale edile e del nonsense, teso a ridicolizzare la spudorata speculazione edilizia che si para davanti ai nostri occhi foderati di Bacon (e uova fritte!), Serg! esplora forme e colori degli imballaggi del mondo dei consumi mischiando antichi miti e tradizioni di Liguria. Vorsicht!, Triploconcentrato di elettro calamaro, Crash flaches + milch, pasta di bucatini interi ai frutti di mare e frutti di bosco e ancora un calcio balilla dove forchette e cucchiai si sfidano a colpi di polpette, velieri con tanti alberi da sembrare foreste, antipasti di un futuro non necessariamente peggiore.
Serg! espone a Berna(Svizzera), Varna(Bulgaria), Genova, ma anche all’osteria “15” di Savona TrueLove(Savona) e la la Galleria 44(Genova) sono la sua casa madre

Riccardo “Corn” Lanfranco nato a Torino il 12/04/79 laureando in Dams. Inizia la sua carriera artistica come writer nel 1996. Viene pubblicato fin dai primi anni sulle principali riviste del settore (Aelle, Defrag, Stylefile, Xplicit Grafx, ecc..), partecipa a decine di convention ed esposizioni in Italia, Olanda, Slovenia, Francia e Danimarca. Realizza importanti opere murali di riqualificazione urbana con artisti di fama internazionale, fino al 2009 membro del collettivo Opiemme. Promotore della creazione del progetto “Murarte” della Città di Torino, nel 2001 fonda “il Cerchio e le Gocce”, la prima associazione italiana dedicata alla promozione della creatività urbana. Nel corso degli anni grazie al supporto dell’associazione idea e cura la direzione artistica di importanti progetti legati alle culture urbane quali: Street Attitudes (una delle principali convention di graffiti italiane), le decorazioni della sede del Toroc (comitato organizzatore dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006), della stazione RFI di Moncalieri, del Politecnico di Torino, le installazioni di artisti quali Blu, Run e del collettivo Rebel Ink, progetti quali “Segni d’Europa” o “U.R.C.A.”, il corso di decorazione all’interno della Comunità Arcobaleno del carcere di Torino, per arrivare al suo apice con Il “Picturin Festival”, uno dei principali festival d’arte urbana mai realizzati in Europa. Lavora inoltre come designer per alcune importanti aziende italiane.

Mrfijodor è lo pseudonimo di Fijodor Benzo. Nato a Imperia nel 1979, da oltre 15 anni realizza graffiti e disegni. Ha studiato Belle Arti a Cuneo (Italia) e Valencia (Spagna); dal 2004 vive a Torino. Ha provato per anni ad avere una tag come tutti i writers, ma alla fine si è accontentato del suo nome di battesimo. Bambino dalla spiccata vena creativa, ha cominciato realizzando mostri con i mattoncini LEGO e disegnando sui muri della propria cameretta. Negli ultimi anni la sua produzione è stata molto varia, passando dalle installazioni ai murales tematici, ma anche performance e graffiti, di cui si occupa dal 94. Realizza opere il cui soggetto sono di solito forme elementari che veicolano messaggi diretti e ironicamente responsabili; alla base una chiave di lettura semplice, per poter sempre dialogare con il fruitore. Molto spesso, i suoi lavori sono contrassegnati da una critica sociale o ecologica, usando come arma un sorriso infantilmente stupito, più che la ricerca tecnica. Membro dell’associazione culturale Il Cerchio e Le Gocce, con la quale ha realizzato diversi grandi murales, tra cui il più importante è l’opera “Culture colors your life” (2010), dipinta sulla facciata cieca di Palazzo Nuovo, l’Università degli Studi di Torino.

Tra suoi interventi artistici, si annoverano anche la decorazione esterna della sede del Toroc, ente organizzatore delle Olimpiadi Invernali 2006; gli Uffici internazionali del Politecnico di Torino; il Museo del Giocattolo di Bra (CN); la Stazione ferroviaria di Moncalieri per RFI e l’interno dello stabilimento torinese della Yesmoke Tabacco. Per diversi anni ha collaborato con l’artista Opiemme, realizzando diverse installazioni per numerosi festival: dalla Notte Bianca di Roma nel 2007 (con 30.000 Rotolini Di Poesia), al Parma Poesia (2006, 2007, 2008); il Musicultura Festival di Macerata; il Traffic Free Festival allo Spaziale Festival di Torino. Da questa collaborazione, fra il 2007 e il 2010, sono nate anche alcune opere di interessante rilievo ecologico, come l’enorme sigaretta abbandonata sulla spiaggia, ironica denuncia della disattenzione verso i piccoli rifiuti (Don’t leave cigarettes but on the beach), e il pacchetto di sigarette gigante, contenente marmitte, intitolato Traffic Kills. Ha poi partecipato a due edizioni (2008 e 2009) del festival musicale ligure “Balla con i Cinghiali.

Questo invece il menù che sarà proposto. Antipasti: frixeui caldi, anelli di cipolla in pastella; pane burro e acciughe; tortillas con dip piccante e guacamole; bruschette croccanti con formaggetta e semi di girasole, di sesamo e zucca, tostati; tartine al pesto di olive taggiasche ed alla crema di tonno e acciughe; pomodori pachino al basilico sott’olio extravergine d’oliva; polpettine mignon marinate al balsamico; insalata di panissa con spinacini novelli e rucola; crostini con fonduta calda; a seguire: zimino di ceci; buridda alla ligure; brownies al cioccolato fondente serviti con vin brulee’ all’arancia e cannella.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.