IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, le capitane d’impresa resistono alla crisi economica

Savona. Le imprese femminili riescono a reggere le difficoltà in provincia di Savona. In particolare, il numero delle ditte individuali guidate da donne presenta un bilancio meno pesante di quello subito dalle aziende con a capo un uomo. La voglia di fare impresa al femminile è cresciuta e le iscrizioni alla Camera di Commercio sono aumentate dello 0,4%, un incremento apparentemente timido che, nel tunnel della crisi, significa però qualcosa: testimonia che il trend rimane pur sempre positivo.

Nel Savonese le imprese “rosa” hanno un’incidenza del 29,5% sul totale delle ditte individuali. L’imprenditorialità rappresenta una opportunità alla quale ricorrono in misura crescente la donna giovane. Sempre più spesso si mette in gioco per scelta e non per necessità. Resiste più della media alle “intemperie” del mercato mentre la sua dimensione ideale si conferma preferibilmente quella “micro”.

Tuttavia tra le donne che avviano una nuova attività emerge progressivamente la preferenza per forme giuridiche “collettive” rispetto all’impresa individuale. Anche se quest’ultima rimane comunque la forma giuridica prevalente per donne e uomini. L’attività delle imprese in rosa si concentra per lo più nei servizi, in particolare quelli riferiti alla sanità e assistenza sociale dove quasi un’impresa su due è guidata da una donna.

Le imprese rosa, considerate a prescindere dalla loro forma giuridica, in provincia di Savona sono oltre 8 mila. Sempre più le donne tendono ad occupare nuovi terreni, mettendosi alla prova in attività più orientate al mercato come i servizi alle imprese (dove il tasso di femminilizzazione ha superato quello di un settore a tradizionale presenza femminile come l’agricoltura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    Questa sì che è una buona notizia…le “pari opportunità” devono concretizzarsi nel “fare”.
    Le donne devono svincolarsi da una sudditanza secolare e dialogare alla pari con gli uomini.