IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, la diocesi apre una casa d’accoglienza per 15 rifugiati

Più informazioni su

Savona. L’apertura ufficiale di una nuova struttura d’accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo presso la Casa della mondialità in via Luigi Corsi è il segno più “forte” che la diocesi lancia nel percorso della Quaresima: un itinerario che avrà come tema ispiratore quello dell’evangelizzazione, con un riferimento particolare alla cooperazione missionaria con Cuba, avviata nell’ottobre scorso.

“Il percorso per la Quaresima e il dopo Pasqua – spiega il coordinatore degli uffici pastorali don Antonio Ferri – prevede la collaborazione tra tutti gli uffici pastorali diocesani e ha come obiettivo di offrire alla diocesi una proposta formativa che avrà come ‘riferimento quadro’ la missione di Cuba, intesa nel seguente modo: una sollecitazione circa la capacità di evangelizzazione della nostra chiesa diocesana; la dimensione di missionarietà intesa come apertura al mondo che ci circonda e ai suoi problemi; lo stile di accoglienza nei confronti degli immigrati, favorendo lo stile di operare ‘con loro’ più che a loro favore”.

Il momento fondamentale per sensibilizzare ad uno stile di accoglienza verso gli stranieri sarà proprio l’apertura ufficiale della struttura d’accoglienza per rifugiati e richiedenti asilo presso la Casa della mondialità, con 15 posti. Il progetto, elaborato insieme all’amministrazione provinciale di Savona, sarà sostenuto da un finanziamento del Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo da parte del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. Inoltre l’Ufficio della pastorale del lavoro propone un incontro con il sociologo Luca Diotallevi, uno degli organizzatori  della  Settimana sociale dei cattolici, per mercoledì 30 marzo. Oltre ad uno sguardo generale su quanto discusso nella Settimana, ci sarà una sottolineatura al tema dell’inclusione (in modo particolare verso gli immigrati) perché funzionale al percorso proposto dalla diocesi.

Tra le altre iniziative è prevista anche, in una domenica di Quaresima, la raccolta fondi nelle parrocchie per un progetto da realizzare a Cuba secondo le indicazioni di don Michele Farina, missionario savonese fidei donum. In programma inoltre due veglie diocesane: la prima all’inizio di Quaresima, venerdì 4 marzo alle ore 21 in Cattedrale (che si richiamerà anche ai temi del Convegno diocesano) e la seconda, curata dalla pastorale giovanile diocesana, sabato 11 giugno (Pentecoste).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.