IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Robert Kubica si è risvegliato, il manager: “Perfettamente cosciente, siamo sollevati”

Pietra Ligure. Robert Kubica si è risvegliato e amici, parenti e tifosi tirano un sospiro di sollievo. Il pilota di Formula Uno, vittima di un grave incidente stradale nella mattinata di ieri mentre partecipava al Rally Ronde di Andora, ha aperto gli occhi ed è reattivo.

A dare il lieto annuncio, atteso da tutti, è il manager del campione polacco, Davide Morelli, che ha potuto fargli visita in questi minuti presso il reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure. “Gli ho finalmente parlato e Robert ha mostrato di capire tutto alla perfezione – ha detto Morelli – Le sue capacità cerebrali sono intatte e siamo estremamente sollevati. Questo lascia davvero ben sperare. Ovviamente sente molto dolore alla gamba e alla mano. Ci vorrà tempo”.

In mattinata sono arrivati presso il nosocomio pietrese anche la fidanzata e il padre del pilota ventiseienne.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. jchnusa
    Scritto da jchnusa

    Sicuramente la notizia dell’ amputazione del braccio di Robert Kubica ha suscitato sgomento. certo per chi fa informazione in tempo reale certe volte i primi lanci possono essere smentiti dal notizie successive d’altronde la prima notizia che circolava dava l’amputazione dell’arto e lesioni interne, e per fortuna questa sembra essere una di quelle volte che l’evolversi dei fatti smentisce le prime, speriamo vada tutto a buon fine. L’importante e che le notizie non siano false o manipolate ma credo di poter dire che IVG non ci abbia mai dato news false o manipolate e questo fa si che la testata sia affidabile e sempre online dietro alle evoluzioni dei fatti. Che dire ancora grazie e buon lavoro

  2. Redazione
    Scritto da Redazione

    IVG.it fa informazione in tempo reale. Al momento dell’articolo, lo staff medico in sala operatoria stava operando un paziente con l’avambraccio amputato nello schianto:
    http://www.ivg.it/2011/02/incidente-di-kubica-dottor-lanza-arrivato-con-amputazione-subtotale-dellavambraccio-ora-ricostruito/
    Abbiamo seguito minuto per minuto quanto stava accadendo. E gli aggiornamenti sono stati forniti sempre in real time. Non realizziamo articoli ogni 24 ore, come la carta stampata, ma stando dietro alle evoluzioni dei fatti.
    Per il resto può leggere quanto abbiamo scritto cronologicamente, oggi compreso, e può vedere le nostre immagini e video, che sono del resto quelli che vedrebbe sui network nazionali e internazionali. Ci scusiamo se qualcuno, frettolosamente, abbia potuto fraintendere quello che era un flash della situazione in un dato momento e l’abbia percepito come definitivo: si parlava invece di un’operazione in corso. E l’avambraccio (“amputazione subtotale dell’avambraccio”) – hanno spiegato le fonti mediche – è stato ricucito e ricostruito, grazie alla straordinaria competenza dello staff medico.

  3. Scritto da DaveGilmour

    Siamo molto contenti per Robert. Gradiremmo comunque sapere come mai avete divulgato l’amputazione del braccio del pilota Polacco ieri pomeriggio, quando tutto questo non è mai avvenuto. Inoltre l’articolo è stato completamente tolto dal vostro sito. Non avreste fatto più bella figura a chiedere ufficialmente scusa per l’errore e mantenere una parvenza di credibilità? Un sacco di persone avranno creduto che foste meglio informati in quanto fortemente radicati sul territorio ed in possesso di notevoli conoscenze personali tra il personale ospedaliero.
    Mi sento di dire, con profondo dispiacere, che avete dato prova di una professionalità davvero scadente.