IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, proposta Pdl: “Bonus bebè per le famiglie in difficoltà”

Genova. Il Bonus bebè 2011 arriva in Liguria. A proporlo sono i consiglieri regionali del Pdl Roberta Gasco e Marco Scajola, che annunciano la presentazione di una Risoluzione in consiglio regionale. Il provvedimento segue a ruota la proposta di legge sempre a firma Gasco e Scajola a favore della famiglia.

I consiglieri regionali spiegano l’iniziativa e dichiarano: “Con questo documento impegniamo la Giunta a erogare alle mamme ed alle famiglie dei nuovi nati e/o con bambini adottati nell’anno 2011 residenti in Liguria un contributo per sostenere economicamente i genitori che nel primo mese di vita vanno incontro a spese importanti . Vi possono accedere tutte le famiglie con indicatore Isee del nucleo famigliare non superiore a 30.000 Euro ”.

“Ci auguriamo che il nostro documento – aggiungono i due esponenti del Pdl – venga accolta dalla Maggioranza perché rappresenta una proposta veramente concreta. Con la nascita di un bambino le spese sono tante ed ingenti e questo ci sembra un segnale anche dovuto visto gli allarmanti dati sul tasso di natalità ligure che ne fa la Regione ‘più anziana’ d’Italia che già risulta ultima in classifica tra i Paesi d’Europa”.

Gasco e Scajola ci tengono a rimarcare che la proposta “va nel solco di quel percorso che il Popolo della Libertà vuole seguire e che pone al centro della politica delle istituzioni la famiglia ed il sociale”. “Oggi – continuano – specialmente le persone e le famiglie meno abbienti vivono una situazione di estremo disagio dovuto al momento di grave crisi economica. La condivisione e quindi l’approvazione di questa proposta potrebbe concretamente alleviare le condizioni di difficoltà in cui vivono molti residenti sul territorio regionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.