IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione: dal 1° maggio soppresse le Comunità Montane

Regione. E’ stata approvato oggi dalla Giunta regionale il disegno di legge di attuazione del riordino e della razionalizzazione delle funzioni svolte dalle Comunità Montane. Dal 1 maggio di quest’anno le comunità montane verranno soppresse e saranno incentivate forme di associazionismo tra i Comuni che assumeranno le loro funzioni. Per favorire questo passaggio la Giunta regionale ha previsto un fondo del valore di 1,5 milioni di euro che aiuterà i Comuni e le associazioni dei Comuni a collaborare tra loro, per assumere una parte delle funzioni delle comunità montane.

Con questo disegno di legge, che rappresenta il primo passo verso le associazioni dei Comuni, le funzioni svolte fino ad oggi dalle comunità montane verranno ridistribuite sul territorio. Le funzioni di agricoltura, foreste, economia montana e antincendio boschivo saranno esercitate direttamente dalla Regione, le funzioni in materia di vincolo idrogeologico esercitate dai Comuni in forma singola, associata o in convenzione con la Provincia e le funzioni svolte dalle comunità montane per conto dei Comuni, come il servizio biblioteca, il catasto, le attività culturali o lo scuola bus potranno essere esercitate dai Comuni, in modo associato, attraverso gli incentivi della Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Droppy

    90 minuti d’applausi!!!!!!!!!!!!!!!!

    Speriamo che il carrozzone non cambi solo nome.

    Dopo le Comunità Montane dateci sotto con l’accorpamento dei micro comuni.

    Per avere un senso i Comuni devono avere almeno 5 mila abitanti