IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Promozione: tanto lavoro per il giudice sportivo, savonesi indenni

Varazze. Il girone A di Promozione ha dato tanto lavoro al giudice sportivo ma le cinque squadre savonesi ne sono uscite praticamente indenni.

Tra i calciatori, tre giornate di squalifica ad Alessio Pastorino (Pegliese), in quanto “espulso per doppia ammonizione al momento della notifica del provvedimento disciplinare rivolgeva al direttore di gara espressione blasfema; al termine della partita mentre l’arbitro rientrava negli spogliatoti gli rivolgeva frasi offensive ed ingiuriose”.

Tre turni di stop anche a Andrea Romeo (San Cipriano): uno per recidività in ammonizione e due in quanto “espulso al termine della gara perché mentre rientrava negli spogliatoi rivolgeva ripetutamente al direttore di gara frasi offensive e canzonatorie”.

Due giornate di squalifica a Marco Mori (Voltrese Vultur), mentre per una giornata sono stati fermati Arturo Notari, Nicolò Rosso (Argentina), Tommaso Scarrone (Golfodianese), Giacomo Risso (Pegliese), William De Fazio (San Cipriano), Beniamino Pisicoli (Virtusestri), Daniele Altamura, Davide Castagnoli, Davide Icardi (Voltrese Vultur).

Antonello Russo, dirigente dell’Argentina, è stato inibito fino al 31 dicembre “perché al termine della gara si avvicinava allo spogliatoio della terna arbitrale, dicendo di essere il presidente della società, pur non essendolo e proferiva nei confronti del direttore di gara frasi gravemente offensive e ingiuriose. Successivamente spingeva l’assistente numero 1 dell’arbitro, facendolo indietreggiare e rivolgeva al suo indirizzo frasi gravemente offensive e minacciose”.

Stefano Fedi, dirigente della Voltrese Vultur, è stato inibito fino al 30 giugno in quanto “allontanato al 31° del secondo tempo perché, in seguito all’espulsione di un giocatore della sua squadra, entrava in campo e rivolgeva al direttore di gara frasi ingiuriose. Successivamente, in occasione dell’espulsione di un altro giocatore, entrava nuovamente sul terreno di giuoco e rivolgeva all’arbitro frasi minacciose e gravemente offensive della dignità e del decoro dello stesso, cercando di aggredire fisicamente il direttore di gara, in ciò impedito solo dall’intervento dell’assistente all’arbitro numero 2 e di alcuni giocatori di entrambe le formazioni che intervenivano ed evitavano che lo stesso subisse violenza fisica”.

Alessio Balducci, allenatore del San Cipriano, è stato squalificato per una giornata. Non potrà sedere in panchina per due gare, invece, Graziano Pastine, allenatore del Varazze Don Bosco che, dopo la sconfitta di domenica, in un primo tempo aveva rassegnato le dimissioni, poi rientrate.

Per quanto riguarda le ammende, 300 euro di multa all’Argentina “perché al termine della gara veniva consentito l’accesso alla zona antistante agli spogliatoi a numerose persone non presenti in distinta una delle quali rivolgeva al direttore di gara frasi gravemente offensive e ingiuriose. La terna arbitrale era costretta, a titolo precauzionale, ad essere scortata da tre volanti della polizia fino all’ingresso dell’autostrada”.

La Pegliese è stata multata di 150 euro “per il comportamento dei propri sostenitori che nel corso della gara hanno rivolto espressioni offensive e minacciose nei confronti della terna arbitrale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.