IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Piano Casa, Fusco: “Non ci sarà nessuna nuova cementificazione”

Regione. “Non c’é nessuna nuova cementificazione in Liguria, chi lo dice non ha letto bene il ddl”. Il vicepresidente regionale e assessore all’Urbanistica Marylin Fusco (Idv) risponde alle critiche del senatore Roberto Della Seta (Pd), che dalla commissione Ambiente del Senato ha denunciato il pericolo che il nuovo Piano Casa ligure apra le porte a nuova cementificazione della Regione. “La Liguria rischia di diventare cementopoli” ha dichiarato il senatore.

Le critiche non arrivano solo da Roma, ma anche dagli alleati genovesi. Federazione della Sinistra e Lista Burlando sono molto critici perché contrari al cambio di destinazione d’uso degli immobili da industriali a residenziali e ai permessi per gli edifici condonati. Su questa linea si sta costituendo un fronte unico anche con l’Udc.

“Sono strumentalizzazioni – dichiara la Fusco – il cambio di destinazione d’uso vale solo dove lo prevede il Puc, per i condoni si tratta di abusi di categoria 1″. E intanto il voto del ddl slitta di qualche settimana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Resist

    Gentile Signora Fusco, non si può premiare chi ha commesso abusi edilizi…come è previsto in queso Piano Casa….se lo viene a sapere Di Pietro….

  2. alessandro bragheri
    Scritto da alessandro bragheri

    ma quale cementificazione … qualsiasi cosa è meglio di una struttura fatiscente e degradata. I capannoni dismessi (almeno quelli presenti nei contesti urbani) rappresentano degrado non civiltà.
    Sostituirli con strutture consone all’ambiente non è cementificare ma riqualificare e se qualcuno, rischiando i suoi soldi, possa guadagnarci che male c’è … oppure, mi viene il dubbio, cementificazione = invidia sociale?!
    Teniamoci i capannoni in centro e nelle perifierie delle nostre città!
    Sig.ra Fusco pensi a quello che fa non a quello che dicono gli altri senza avere paura delle critiche.

  3. IronMan
    Scritto da IronMan

    . . . a Pietra Ligure è già in atto (dal 2004) la cementificazione !!