IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Noli, start up del progetto “Sicurezza alimentare nei prodotti ittici”

Più informazioni su

Noli. Sarà Noli, nelle magnifiche sale del Palazzo Vescovile Hotel Residenza d’Epoca, ad ospitare l’11 febbraio 2011 la riunione di start up del progetto “Sicurezza alimentare nei prodotti ittici”, finanziato dal Ministero della Salute. Vi parteciperanno, da tutte le regioni italiane, i massimi esperti della salvaguardia e della qualità del settore ittico.

Il progetto, di rilevanza nazionale, intende focalizzare e migliorare la gestione della sicurezza alimentare sull’intera costa italiana secondo le seguenti linee: valorizzazione e difesa del mare e delle sue risorse, informazione al consumatore grazie alla tracciabilità del pescato, gestione dei rischi da consumo del prodotto ittico. La conoscenza della situazione del pescato significa non solo proteggere l’ambiente, ma anche difendere la ricchezza delle tradizioni caratterizzanti il mare della nostra penisola.

Partendo da questa considerazione i partecipanti al progetto prenderanno in esame le informazioni disponibili riguardo allo stato di salute del nostro mare, attivando gruppi di lavoro dotati delle più moderne tecnologie analitiche, così da garantire la salvaguardia della filiera ittica attraverso la tracciabilità. Il prodotto ittico sarà analizzato in tutte le sue forme, compresi gli aspetti di sanità pubblica nonché l’accurata analisi del rischio sulla base dell’effettivo consumo nella popolazione.

Il collegamento con operatori di settore, associazioni di categoria, ristorazione, e consumatori, consentirà di tenere tutti aggiornati sull’avanzamento della ricerca. La collaborazione stretta tra i portatori di interesse nel settore consentirà infine di promuovere una corretta informazione e un’adeguata divulgazione sullo stato di sicurezza dei prodotti ittici, realizzando l’obiettivo della salvaguardia e rispetto del mare e dell’uomo.

La scelta della location ben si sposa con gli obiettivi del progetto. Noli infatti, antica repubblica marinara ricca di eccellenze storiche e bellezze naturali, è anche il mare dei “Cicciarelli”, pesciolini affusolati color argento e senza squame, per i quali è stato concesso un presidio Slow food. La presenza di numerosi ristoranti, segnalati dalla prestigiosa Accademia italiana della Cucina, soddisfa i palati più fini.

A proporre Noli è stato anche il coordinatore del progetto, Angelo Ferrari, direttore del coordinamento Liguria dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale, in considerazione della emblematica ricchezza di biodiversità della costa antistante Noli e Varigotti, uno dei punti meno contaminati del nostro mare, come conferma la presenza dei grandi cetacei e di numerose specie protette davanti a Capo Noli. Anche Ferrari fa parte del Comitato dei 60 Promotori del Manifesto “Costa Balenae”, Appello per le Tre Terre. Il Manifesto è stato presentato dal Comitato di editing (Ombretta Fumagalli Carulli, Evelina Christillin, Serena Monina Cerutti, Michela Bardini, Michela Rosa, Matteo Ravera) lo scorso settembre in un’assemblea a Varigotti, con l’intervento anche dei sindaci e dell’assessore regionale al Turismo.

Il progetto ha l’obiettivo di formare un movimento di opinione che segua e stimoli le autorità istituzionali nella valorizzazione dell’incantevole porzione del Ponente ligure che comprende Varigotti, Le Manie e Noli; “Tre Terre” che si auspica diventino altrettanto importanti quanto le Cinque Terre del Levante Ligure.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.