IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Loano, uomo colto da arresto cardiaco in bocciofila

Più informazioni su

Loano. Un uomo di 64 anni, iniziali G.F., è stato colto da un malore e ha perso conoscenza nella sede della bocciofila loanese di via Alba. I presenti hanno cercato di praticare le azioni di massaggio cardiaco, proseguite dai militi di Pietrasoccorso e dal personale medico di Sierra 4.

L’uomo è andato in arresto cardiaco e soltanto dopo sei scariche di defibrillatore ha dato segni di rianimazione. Caricato sull’ambulanza, è stato trasportato all’ospedale Santa Corona per gli accertamenti del caso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da pippo

    I commenti postati sono tutti molto interessanti, soprattutto per coloro come il sottoscritto che non si sono mai dedicati al volontariato, per cui ringrazio tutti quelli che hanno voluto raccontare la propria visione.
    Vorrei però chiedere due cose che non mi sono chiare:
    1) quando si parla di Ispettorato del Lavoro che fa i controlli sui militi dipendenti, come si fa a pensare che “per risparmiare sui costi delle ore di straordinario al sabato/domenica” basti raccontare “che vengono fatte passare come ore di volontariato”?
    Non credo che l’Ispettorato possa accettare questa cosa, chi l’ha scritta ha notizie più precise?
    2) Cosa vuol dire usufruire “gratis” del Telepass e dei rimborsi di carburanti senza averne diritto? E chi dovrebbe pagare? Lo Stato, la Regione, l’ASL?
    Grazie per una risposta

  2. sampei29
    Scritto da sampei29

    Ribadisco la mia profonda tristezza nel vedere con un’attività nobile come quella del volontariato possa ridursi a misere lotte campanilistiche!

  3. Scritto da BOBOCRI

    52 commenti e nessuno chiede come sta sto pover uomo .

  4. Pumpkin
    Scritto da Pumpkin

    @IRONMAN: nessuno voleva insegnare nulla, al contrario qualcuno è salito in cattedra. Ad ogni modo, segnalare condotte viziate di cui si è a conoscenza, agli organi competenti, è un dovere civico, questo volevo dire. Aspettavo una risposta da Folgore su questa questione. Anche per me la discussione finisce qui, perchè l’intenzione credevo fosse di un libero scambio di opinioni, limitato solo dall’educazione e dal rispetto…forse ho inteso male gli intenti, o forse i limiti…non so, ma non continuerò oltre.

  5. folgore
    Scritto da folgore

    @tutti
    anche a me da profondamente fastidio finir per fare della polemica, io vorrei che per una volta ci si confrontasse serenamente per il bene del soccorso, del volontariato, ma la colpa di questa tensione resto dell’idea che sia di chi ha cercato di rendere businness anche il soccorso.
    Il probelma non è nè Pietra nè le associazioni come questa, non sono le persone che ci lavorano, rispettabilissime, non sono i volontari, ma è chi vorrebbe lucrare su tutto ciò, chi vorrebbe togliere l’elisoccorso dalle mani dei VVF per darlo ai privati, chi vuole arrivare a fine mese stilando bilanci, ricavando utili e guadagni.
    Il soccorso E’ e deve restare di tutti, come era una volta con volontari che si massacravano, la cui opera era riconosciuta anche dai datori di lavoro, CRI o ANPAS non importa basta che si operi bene.
    Invece oggi abbiamo persone che devono rendere conto ad azionisti, persone che vorrebbero privatizzare tutto, la sanità dal primo soccorso alle case di riposo DEVE rimanere DI TUTTI!!!
    E quando tutti lo capiranno forse si riuscirà a fare fronte comune, ad unirsi in un unica grande pubblica assistenza senza colori o bandiere ma con un unico scopo aiutare GRATUITAMENTE chi ne ha bisogno!