IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Liguria Film Commission, 114 produzioni nel 2010: tra i set anche Alassio e Varigotti

Liguria. Insperato business da cinque milioni, nel 2010,  per la Liguria ai tempi della crisi, dai  set  dei film e delle location  cinematografiche assistite da Genova Liguria Film Commission, la  struttura non-profit della Regione Liguria ( tra i fondatori anche il comune di Genova) che ha presentato l’attività del 2010 e i programmi del 2011. Un 2010 che per la Genova Liguria Film Commission, guidata dal presidente Enrico Da Molo e dal direttore Andrea Rocco si è chiuso con uno scenario decisamente buono.

I numeri: 114 produzioni, 20 film, fiction, cortometraggi,25 spot pubblicitari, 17 videoclip, 35 documentari e programmi televisivi, 17 servizi fotografici. E ancora : 308 giornate di produzione, 3400 pernottamenti, 7260 giornate di lavoro/persona, con un indotto e una ricaduta economica sul territorio di 5 milioni di euro. A conti fatti, per ogni euro di investimento, ne sono tornati in Liguria 13,4.

 “L’attività della Genova Liguria Film Commission ha prodotto un grande riscontro dal punto di vista dell’immagine, della comunicazione e della promozione turistica, oltre a garantire un ritorno diretto dal punto di vista economico – afferma l’assessore al Turismo, Cultura e Spettacoli  della regione Liguria Angelo Berlangieri –, le produzioni, infatti, alloggiano qui e vivono qui, diventando una risorsa per il territorio”. La Genova Liguria Film Commission ha creato  Cineporto Genova,gli studios di Cornigliano dove le produzioni possono utilizzare spazi e apparecchiature  e  un incubatore dove lavorano 24 imprese liguri del settore della cinematografia, con un fatturato di circa 1 milione e mezzo di euro.

“E tutto questo con un finanziamento regionale che nel 2010 era di 250mila euro e che quest’anno sarà di 190mila a causa dei tagli della manovra governativa, molti, molti di meno delle altre realtà italiane”, sottolinea amaramente Berlangieri che nei prossimi mesi confida in un ripensamento governativo  per  recuperare  finanziamenti dar vita a un fondo al servizio delle produzioni cinematografiche che arrivano in Liguria.

Fra le principali produzioni cinematografiche girate in Liguria nel 2010 e che vedremo sul grande schermo prossimamente figurano “Neverland” con Bob Hoskins, girato sul galeone del Porto Antico, già set di “Pirati”, di Roman Polanski, “Belle du seigneur”, film in costume degli anni 30 con Natalia Vodianova e Jonathan Rhys Meyers (“Match Point”, di Woody Allen) girato in parte a Camogli,  il sesto episodio di “Fuoriclasse”(RaiUno), con Luciana Littizetto e Neri Marcorè  che ha avuto come location la spiaggia di Varigotti.

Fra i titoli in cantiere nei prossimi mesi “Jumping Rocks”, di Coling Gregg, con  la bond girl Eva Green (“Casino Royale) e Jason Isaac (“Harry Potter”) che sarà girato a Sestri Levante, “Non lo so ancora”, di Fabiana Sorgentini, la storia di una particolare e drammatica giornata fra un uomo e una donna  scritta da Morando Morandini, a Levanto e a Moneglia, con Donatella Finocchiaro e Giulio Brogi.

Fra le altre produzioni cinematografiche  a Genova e nelle Riviere “Alassio 1939”, di Stefano Canzio, tratto dalll’omonimo romanzo del giornalista Gianni Clerici, “La festa”, un horror di Simone Scafidi girato a Acquasanta (Mele) , “Tutti a bordo”, una sit- com ideata da Bruno Astori e Riccardo Recchia  sulla scia di “Love Boat” che avrà come location principali le navi di Msc Crociere  e il film “Una canzone per il paradiso”, di Nicola Di Francescantonio con due interpreti d’eccesione: Gino Paoli e don Andrea Gallo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.