IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La ceramica di Albisola approda alla Triennale di Milano foto

Savona. Si è conclusa con grande successo la prima parte del progetto organizzato dalla Fondazione Museo Mazzotti, in collaborazione con la Triennale di Milano, che ha coinvolto importanti artisti e designers di fama internazionale che hanno potuto unire la loro creatività e professionalità con la tradizione della ceramica albisolese dando vita a pezzi di grande qualità e valore artistico.

Il progetto, di grande rilevanza per il distretto ceramico ligure e albisolese in particolare, vede il contributo importante e il sostegno della Provincia di Savona grazie all’Assessore alla Cultura Livio Bracco e della Fondazione A.De Mari; con il contributo del Comune di Albissola Marina  e i patrocini della Regione Liguria, del Comune di Savona e del Comune di Albisola Superiore.

L’evento, ha previsto l’invito di un selezionato gruppo di importanti designers italiani a sviluppare la propria creatività nel solco della tradizione ceramica albisolese e soprattutto nel contesto unico della Fabbrica Mazzotti nella prestigiosa location del Triennale DesignCafé.

L’Assessore Livio Bracco ha incontrato oggi Luisa Bocchietto, prestigiosa designer italiana e presidente dell’A.D.I., massima espressione della cultura italiana del design, giunta presso il celebre laboratorio ceramico albisolese per sviluppare i propri progetti ceramici.

Tullio Mazzotti, titolare della centenaria fabbrica protagonista della ceramica d’arte in Italia, ha affermato “Credo che una parte di futuro della ceramica albisolese sia nell’incontro con la creatività internazionale e il mondo del design, per un rinnovo della produzione senza stravolgere le tecniche tradizionali che ci contraddistinguono da secoli, facendo entrare il gusto del nostro tempo nei nostri oggetti che escono dalla fabbrica”. Gli fa eco Roberto Giannotti, curatore della mostra e anch’egli designer “Lo scopo è proprio questo: far incontrare una tecnica bimillenaria come quella della lavorazione al tornio con la più aggiornata creatività e le emozioni del design contemporaneo. Secondo noi è la strada per portare Albisola in rapporto con l’internazionalità del design, partendo dalle proprie radici”.

I pezzi in lavorazione portano la firma di Maria Christina Hamel, Denis Santachiara, Gianni Ravelli, Luisa Bocchietto, Raffaella Mangiarotti, Gum Design, Rolando Giovannini, Ambrogio Pozzi, oltre ai resident designers Tullio Mazzotti e Roberto Giannotti.

I designers hanno potuto contare in fabbrica sull’ausilio di Claudio Manfredi, direttore artistico, e di Claudio Mandaglio, torniante dalle straordinarie capacità tecniche e degno erede della tradizione ceramica albisolese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.