IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Kubica, il patron Lopez: “L’ho trovato bene, la Renault è con lui” foto

Pietra Ligure. Il patron della Renault, Gerard Lopez, che con Robert Kubica nella stanza di Terapia Intensiva all’ospedale Santa Corona dove il driver è ricoverato. Il pilota polacco, a 72 ore dall’incidente al rally di Andora, continua a dare segni di ripresa e miglioramento. “L’ho trovato bene e con attitudine allo scherzo – afferma il dirigente – Da quanto ho appreso dai medici, il decorso post-operatorio sta procedendo per il meglio. La situazione è più rosea del previsto, ma siamo rimasti molto spaventati e impressionati da questo infortunio”.

“Posso dire di essere più tranquillo e fiducioso ora che l’ho incontrato – dichiara Lopez – Quella di Robert è una grave perdita che ci costringe a rivedere i nostri piani sportivi. Ora dobbiamo impiegare tutte le energie per sostenere il team. Si tratta evidentemente di un momento difficile”.

La Lotus Renault GP punta ad una strategia a doppio binario. Provvisoriamente, a rimpiazzare Kubica sarà il collaudatore e pilota di riserva Bruno Senna, ma a lungo termine la squadra intende affidarsi a un pilota di maggior esperienza. I nomi più gettonati in questo momento sono quelli del tedesco Nick Heidfeld, che ha chiuso la stagione 2010 come titolare della Sauber e conosce bene le nuove gomme Pirelli essendone stato primo collaudatore, e dell’italiano Tonio Liuzzi.

Il corridore che affiancherà Vitaly Petrov sarà scelto con cautela, se dovesse emergere per Kubica l’impossibilità totale di rientrare per la stagione. Ipotesi per la verità più plausibile, visto che per il recupero funzionale dell’arto destro sarebbe necessario almeno un anno.

“Dobbiamo metterci tutta la forza per superare questo momento – dice Gerard Lopez – Non possiamo ancora sapere se e quando Rober tornerà in pista. Quindi dobbiamo usare cautela e attendere l’evoluzione delle sue condizioni. Posso dire però che Robert ha un carattere fortissimo e che vuole rientrare il più presto possibile a gareggiare”.

“Nella disgrazia la fortuna è stata quella di aver trovato uno staff medico preparato che ha curato al meglio Robert, che domani potrà già uscire dalla Terapia Intensiva – prosegue – Se il recupero di Robert sarà lungo e non rientrerà a fine stagione ci affideremo ad un pilota di esperienza. Il destino della nostra stagione dipenderà ovviamente dal nuovo pilota: dobbiamo vedere che succede con i test che andremo ad effettuare. Senza Robert è difficile fare previsioni. Ovvio che punteremo su un corridore in grado di vincere il campionato”.

Il patron della Renault è prudente anche sugli obiettivi: “E’ ancora presto per fare strategie. Sarà importante valutare quanto la macchina sarà competitiva e da questo punto di vista saranno cruciali i prossimi test. In questo contesto mi preme dire che la Renault è con Robert Kubica: lo aspettiamo”. Già per il pomeriggio è previsto un incontro tra Gerard Lopez e il team principal Eric Boullier.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.