IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Juventus-Inter: giovane di Andora arrestato dalla Digos

Andora. In trasferta a Torino per assistere alla partita Juventus-Inter, è finito agli arresti per le sue intemperanze nello stadio. Si tratta di Giovanni Bassolino, 25 anni, di Andora. E’ stato identificato insieme a Raffaele Nardella, 30 anni, di Milano, quando i due, dopo la rete di Matri, hanno sfondato con altri tifosi interisti il primo cancello di separazione tra due settori, rischiando di venire a contatto con i supporter juventini.

Anche un tifoso bianconereo, Fabio Mogliotti, 24 anni, di Asti, è stato arrestato: prima dell’inizio della partita è stato sorpreso a lanciare alcuni fumogeni oltre le recinzioni di sicurezza al fine di eludere i controlli.

“Abbiamo ulteriori indagini in corso – riferisce Giuseppe Petronzi, dirigente della Digos di Torino – che stiamo conducendo con i colleghi di Milano per arrivare all’identificazione di altri tifosi rimasti coinvolti nelle tensioni”. Altri tre (due interisti ed uno juventino) sono stati denunciati per possesso di fumogeni ed oggetti atti ad offendere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.