IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incidente di Kubica: Flavio Briatore visita il pilota polacco

Pietra Ligure. Il manager Flavio Briatore è entrato nel reparto di rianimazione del Santa Corona di Pietra Ligure per fare vista a Robert Kubica, il pilota polacco della Lotus Renault rimasto gravemente ferito durante il rally Ronde di Andora.

Briatore, ex  team manager in Formula 1, prima con la scuderia Benetton e poi con la scuderia Renault F1, dopo Fernando Alonso è il secondo big del circuito automobilistico che ha fatto visita al corridore polacco, che questa mattina si è risvegliato dalla terapia sedativa più potente.

Per il driver polacco la strada è tutta in salita. Il guardrail centrato durante l’incidente ha letteralmente trafitto l’abitacolo, che si è accartocciato per il tremendo impatto. Il metallo ha trafitto come una spada l’avambraccio destro di Kubica, tranciandolo, ed ha tagliato la rotula del ginocchio destro. Stritolato nella vettura, il corridore ha subito fratture multiple agli arti.

“Kubica è arrivato con un enorme trauma di tutto l’arto destro superiore e traumi agli arti inferiori – conferma il dottor Francesco Lanza, direttore di Ortopedia e Traumatologia del nosocomio pietrese – L’avambraccio presentava un’amputazione subtotale associate a lesioni del gomito e della spalla”. In particolare, il medico parla di “di subamputazione dell’avambraccio con fratture plurime del radio e dell’ulna”.

La tempestività dei soccorsi e dell’imponente squadra medica hanno salvato il “segmento” di braccio ricucito al corridore polacco. “E’ stata effettuata una sintesi con una placca – spiega il dottor Lanza – Ora non resta che attendere la stabilizzazione vascolare e respiratoria. Resta la frattura articolare del gomito, che è ancora da trattare. Siamo intervenuti anche sulle fratture multiple alla gamba e sul taglio del tendine rotuleo che è stato provocato dall’entrata del guardrail nell’abitacolo dell’auto, che ha agito come una lama”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.