IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Inchiesta spiagge Alassio: mercoledì altri interrogatori in Procura

Savona. Riprenderanno nella giornata di mercoledì, quando verranno sentite sei persone, gli interrogatori per l’inchiesta della Procura della Repubblica di Savona sulla gestione delle spiagge comunali di Alassio. I magistrati savonesi stanno cercando di fare luce sull’assegnazione delle concessioni per la gestione delle spiagge libere attrezzate della città del Muretto. Per ora sul registro degli indagati sono finiti i nomi di 12 persone per le quali il reato ipotizzato è abuso in atti d’ufficio e peculato.

Secondo indiscrezioni, trapelate negli ultimi giorni, la Procura avrebbe ipotizzato che alla base di tutto il sistema di gestione delle spiagge ci fossero dei pacchetti di voto offerti in cambio delle concessioni degli stabilimenti balneari. Un’ipotesi che non viene confermata dalla Procura da dove si limitano a precisare che questa ipotesi non è agli atti. Questo fatto però non esclude che, in futuro, qualcosa possa muoversi in questa direzione.

Delle risposte potrebbero arrivare certamente da questo nuovo “giro” di interrogatori voluti dal procuratore capo Francantonio Granero e dal sostituto Maria Chiara Paolucci che, sulla base di quello che era emerso nei mesi scorsi, hanno deciso di svolgere ulteriori accertamenti. Tra le persone indagate figurano Fabrizio Calò e Rocco Invernizzi, il presidente di Gescomare e Bagni di Mare, Corrado Barbero, il vicesegretario comunale Demetrio Valdiserra e i responsabili delle 3 società di gestione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.