IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Agenti di commercio riuniti a Palazzo Doria: “Noi esclusi dagli ammortizzatori”

Savona. La Camera di Commercio di Savona ha ospitato l’assemblea annuale di Usarci, sindacato provinciale Agenti e Rappresentanti di Commercio, sezione di Savona e Imperia. L’assemblea non ha costituito solo un momento di incontro per fare il punto sulle problematiche di una categoria specifica, ma è stata l’occasione per tracciare un bilancio sullo stato dell’economia nella provincia di Savona con nuove aperture, da parte di Usarci, nei confronti delle realtà savonesi.

La scelta stessa della sede, la Camera di Commercio, ha sancito una nuova collaborazione fra le due realtà, come ha evidenziato anche l’intervento del Presidente Luciano Pasquale, cui erano seguiti i saluti del sindaco di Savona Federico Berruti, del presidente di Confcommercio e vice presidente della Camera, Vincenzo Bertino e del Segretario della Cgil, Francesco Rossello.

L’incontro è stato aperto dalla relazione di Roberto Giannecchini, presidente provinciale e vicepresidente nazionale di Usarci. “La nostra categoria – ha detto Giannecchini – è stata inascoltata per sessant’anni, ma le nostre analisi sono sempre risultate corrette. Sono anni che sento ripetere che i motivi della crisi economica sono da imputare a questo o a quell’altro e che il rilancio comincerà il prossimo anno”. Il presidente di Usarci non ha risparmiato le critiche al mondo della politica. “Sentiamo dire che la politica costa troppo – ha aggiunto –; oltre tutto si tratta di una politica autoreferenziale che non sa pianificare il futuro. Noi agenti di commercio, invece, basiamo le nostre analisi sentendo il polso del mercato a tutto tondo. Siamo noi che lamentavamo con le nostre aziende il fatto che se i piccoli commercianti fossero stati messi nella condizione di non acquistare merci si sarebbe dato il via ad un effetto domino con conseguenti difficoltà della vita sociale”.

Giannecchini ha poi affrontato le problematiche con cui quotidianamente gli agenti di commercio devono fare i conti: traffico intenso in tratte obbligatorie, parcheggi cari, autostrade sempre più costose. Come rimettere in moto, quindi, il mercato economico? “Siamo una delle province più vecchie d’Italia – ha proseguito il presidente Usarci – dove i giovani non trovano lavoro, ma pensate al dramma degli over 45 che perdono l’impiego e, ancora, gli agenti di commercio che vedono i redditi ridursi anche dell’80 per cento senza poter contare su alcun ammortizzatore sociale”.

Ha proseguito Giannecchini: “Noi come Usarci savonese abbiamo partecipato alla cordata che ha determinato l’elezione di Luciano Pasquale a presidente della Camera di Commercio e lo abbiamo fatto nella convinzione che la Camera dovesse cambiare marcia perché essa è, e deve essere, il luogo dove le imprese, attraverso le associazioni che le rappresentano, possono pianificare lo sviluppo e discutere delle problematiche che le assillano. Anche se noi di Usarci savonese stiamo passando un momento non facile dal punto di vista economico, ce la faremo e daremo battaglia nei metodi e nei luoghi consentiti dalla nostra Costituzione, sempre convinti e fedeli all’articolo uno: l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.