IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Flavio Briatore visita Robert Kubica: “Si sta riprendendo, abbiamo anche scherzato” (foto) foto

Pietra Ligure. “L’ho trovato bene, rispetto al tremendo incidente che ha avuto. Sono molto contento che sia migliorato e mi ha fatto piacere essere venuto a trovarlo, potendo scambiare qualche parola”. Così Flavio Briatore all’uscita del reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Corona, subito dopo aver incontrato Robert Kubica.

“Ieri quando ho appreso la notizia ho pensato immediatamente di fare visita in ospedale. Io stesso ho avvisato Alonso, che è venuto qui. Kubica è un ragazzo straordinario, con grandissime capacità di recupero – sottolinea Briatore – Non abbiamo parlato direttamente dell’incidente, ma più in generale della Formula Uno e della sua possibilità di tornare presto a gareggiare”.

L’ex team manager delle monoposto ha avuto una conversazione “leggera” con il corridore polacco, ancora sotto sedativi e potenti antidolorifici, ma reattivo e cosciente. “Mi ha chiesto della famiglia e abbiamo anche scambiato qualche battuta scherzosa” dice Briatore, che abbozza una previsione: “Considerate le sue doti di recupero e la sua prestanza atletica, in cinque o sei mesi scommetto che riuscirà a rimettersi”.

Fuori dal reparto, Flavio Briatore tiene ad evidenziare: “Spesso in Formula Uno c’è rivalità, certo, ma anche molta unione sportiva. In pista si è pronti l’uno a superare l’altro, ma fuori dai circuiti si dimostra la massima solidarietà nell’ambiente dei piloti”.

“Un incidente è sempre un incidente – afferma Briatore, intervenendo sulla questione dei rally che attraggono i piloti di F1 – Questo tipo di eventi drammatici si possono verificare nei contesti più svariati, non solo in pista e non solo in ambienti agonistici. E’ un rischio che c’è sempre”. “E’ il destino” dice Briatore, che ricorda gli esempi di sportivi rimasti penalizzati da incidenti. “Come è stato il destino per esempio – aggiunge – per Nannini, che pure ha avuto una vicenda diversa”.

Briatore si è anche soffermato a parlare con lo staff medico, per aggiornarsi meglio sulle condizioni di Kubica. In serata è previsto l’arrivo, sempre al Santa Corona di Pietra, del team principal della Lotus Renault, Eric Boullier.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.