IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Spotorno, Vacca (Pdl): “Incomprensibile l’atteggiamento di Marcenaro”

Spotorno. “Un atteggiamento incomprensibile, poco costruttivo e per nulla in linea con la strategia che il centrodestra vuole adottare in vista delle comunali 2011”. La reazione del coordinatore provinciale del Pdl, Santiago Vacca, riguarda le decisioni dell’ex consigliere regionale Matteo Marcenaro che, insieme a Giuseppe Volpera, sindaco dimissionario di Spotorno, ha dato vita ad una lista civica – “Spotorno 2020” – che concorrerà alle elezioni di primavera. Una lista di area centrodestra e che si dice “aperta” anche a Pdl e Lega Nord.

“L’eventuale apertura a Pdl e Lega Nord non è una decisione unilatereale del signor Marcenaro, il quale mi sembra molto più interessato a lanciare messaggi discutibili tramite i giornali piuttosto che a sedersi ad un tavolo con l’area politica che rappresento per trovare un eventuale punto di incontro – commenta Vacca – Dice di riconoscersi nel centrodestra ma in questo modo mi sembra che non agisca per il bene del centrodestra. Più volte, in queste settimane, ho chiamato Marcenaro per chiedergli spiegazioni all’indomani di sue dichiarazioni poco comprensibili sui giornali, ma vedo che ha intenzione di continuare su questa linea. Gli rinnovo l’invito a sedersi al nostro tavolo per cercare una soluzione per il bene di Spotorno, ma non è certo lui che decide chi rappresenta il Pdl o la Lega Nord. Sono perplesso e piuttosto scocciato da questo atteggiamento che trovo poco costruttivo”.

Nel Comune spotornese, retto in questo momento dal commissario prefettizio, la prima lista ad affacciarsi ufficialmente alla competizione è proprio quella di Volpera e Marcenaro, che comprende anche il vicesindaco Valter Magnone e buona parte della giunta uscente.

“Voglio inoltre che sia chiaro che non c’è nessuna volontà da parte nostra di forzare nessuna lista estremamente politicizzata – prosegue Vacca – Vogliamo dare vita ad uno schieramento che rappresenti tutto il centrodestra, e non solo una parte. Non c’è ovviamente alcun obbligo di iscrizione al partito per chi ne vorrà fare parte: chi dice il contrario, racconta bugie per chissà quali scopi. Sono ben accette tutte le persone di buona volontà che vogliano dare il proprio contributo per disegnare un nuovo futuro per Spotorno. Penso che ‘Marcenaro & Co’ dovrebbero fare un po’ di autocritica e un bel bagno di umiltà anche perchè mi pare che in questi anni qualche erroruccio, anche da parte di chi ha aderito a ‘Spotorno 2020’, sia stato commesso. Noi siamo aperti al dialogo: l’importante, però, è che ci si sieda intorno ad un tavolo prima di fare ‘sparate’ sui giornali. Non è certo in questo modo che si vincono le elezioni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.