IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Elezioni Savona, Li Calzi (Psi) all’Idv: “Sbagliato rivendicare già poltrone”

Savona. Prematuro, oltre che inopportuno, rivendicare già posizioni di “tutto rispetto” e di una certa importanza all’interno di un’ipotetica giunta di un ipotetico Berruti-bis: la pensa così Pietro Li Calzi, segretario provinciale del Psi, che commenta le dichiarazioni rese nelle scorse ore dal consigliere regionale dell’Idv, Stefano Quaini, a proposito delle elezioni comunali a Savona.

“Riteniamo le dichiarazioni di Quaini sbagliate sia nel merito sia nei tempi, in considerazione del lungo periodo che ancora ci separa dall’esito del voto comunale a Savona – afferma Li Calzi – Porre già sostanzialmente delle condizioni sulla formazione della futura giunta, rivendicando fin d’ora posti di ‘tutto rispetto e di prima fascia’ tipo quello di vicesindaco o di altri assessorati importanti, ci sembra un approccio quanto meno discutibile da parte di un movimento che oltretutto, oggi, non è nemmeno presente in consiglio comunale, non avendo eletto nel 2006 nemmeno un consigliere. Crediamo che siano proprio questi i metodi che allontanano la gente dalla politica”.

“I cittadini, ad ogni tornata elettorale lanciano, con il crescente astensionismo, inequivocabili segnali di disaffezione alla politica, in generale spesso colpevolmente impegnata a discutere e litigare più per i posti che non a discutere e dibattere di idee e di programmi – sottolinea il segretario Psi – La fresca uscita del consigliere Quaini non fa che portare l’ennesimo mattoncino alla costruzione della casa dell’antipolitica. Noi Socialisti riteniamo invece prioritari, in questo momento, la discussione ed il confronto sui temi, sui contenuti e sulle proposte per la definizione del programma. Proprio per questo, pochi giorni fa questa Segreteria Provinciale ha licenziato un documento con il quale ha lanciato alle forze del centro sinistra la sfida riformista sulle ‘Primarie delle Idee’, dichiarandosi apertamente contraria ad accordi pre-elettorali sugli assetti della futura giunta, assetti sui quali la discussione si dovrà aprire democraticamente solo a risultati acquisiti. Questo è l’impegno che vorremmo vedere dichiarato da parte di tutte le forze che entreranno a comporre la coalizione di centro sinistra, chiedendo al candidato sindaco di farsi garante del rispetto di regole uguali per tutti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aurelio Bianchi

    Credevo si candidassero solo per spirito di servizio !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Non avrei mai pensato che volessero una poltrona !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!