IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Eccellenza: riparte la Cairese, vincono Vado e Veloce

Cairo Montenotte. L’episodio della sconfitta con il Busalla è stato cancellato in fretta. La Cairese, seppur con qualche brivido causato dallo svantaggio iniziale, è tornata al successo battendo il Fontanabuona e mantiene un punto di vantaggio sul Bogliasco D’Albertis, rimasto il suo principale inseguitore, dato che la Pro Imperia ha pareggiato.

La capolista deve far fronte a numerose assenze e Benzi schiera Lussi, Dini, Iacopino, Zingani, Cesari, Barone, Faggion, Torra, Alessi, Spozio, Lorieri. Fin dalle prime battute il possesso palla, come logica impone osservando la classifica, è principalmente dei locali. Al 13° Torra recupera un rinvio corto della difesa ospite, va al tiro ma Mancini è attento. Poco dopo, al 17°, i valbormidesi commettono un’ingenuità clamorosa: retropassaggio di Cesari, Lussi liscia il pallone e Biggio si inserisce mettendo palla in rete.

Il Fontanabuona si difende con ordine e nelle ripartenze prova ad impensierire la squadra di casa. Dopo lunghe azioni infruttuose, il pareggio arriva al 41°: fallo da ultimo uomo su Faggion di Asimi che viene espulso e c’è rigore per la Cairese. Barone lo trasforma. Trascorre un minuto e Lorieri sorprende la difesa ospite infilando in rete il pallone del vantaggio gialloblu.

Nella ripresa il Fontanabuona parte alla ricerca del pari ma al 5°, su cross di Faggion, Alessi è lesto nell’area piccola ad appoggiare in rete. Al 13° Barone lancia bene Alessi che prova il pallonetto ma la palla finisce alta. La Cairese controlla, non insiste più di tanto paga del risultato. Al 37° la squadra di mister Natalino Bottaro si fa avanti pericolosamente e Memoli da fuori sfiora il palo. Per la cronaca si segnala al 39° l’ingresso di Giribone al posto di Lorieri. Il risultato non cambia più e i valbormidesi festeggiano la vittoria numero 12.

La rivale numero uno della compagine del presidente Franco Pensiero, come detto, è il Bogliasco D’Albertis. La Loanesi non è riuscita a frenare i biancocelesti, confermando le proprie difficoltà lontano da casa, dove i rossoblu hanno raccolto la miseria di 2 punti in 11 partite.

La squadra allenata da Amedeo Di Latte si presenta con Rossi, Borraccino, Grande, Devecchi, De Rosa, Iliano, Tomao, Pastorino, Giglio, Cattardico, Monteforte; a disposizione Iannattone, Bellissimo, Jahouary, Cairo, Battuello, Bruno. La sfida vede i locali fare il gioco e, dopo lunghe fasi di studio, nella seconda metà del primo tempo i bogliaschini accelerano. Al 32° il neo entrato Nocera che ha appena sostituito l’infortunato Battaglia chiama Rossi ad una difficile parata. Poco dopo il portiere rossoblu si esibisce in un altro intervento in volo su tiro del Rossi bogliaschino. Al 37° Jonathan Romano sblocca il risultato sfruttando al meglio un cross di Trivino. Al 5° della ripresa Rossi si inserisce tra due difensori ospiti e con un diagonale raddoppia. Esce Tomao, entra Battuello, ma il copione non cambia: all’8°, su calcio d’angolo, Pereyra sigla il tris con un colpo di testa. Di Latte manda in campo Cairo per Borraccino al 14° e Jahouary per Pastorino al 18°, però la Loanesi non sa pungere ed è costretta a rinviare la conquista dei punti necessari per salvarsi.

Il Vado, dopo 2 giornate di astinenza, è tornato alla vittoria battendo una Fezzanese in evidente declino. Il tecnico Adriano Monari manda in campo Piovesan, Rampini, Davanzante, Schirra, Timpanaro, Delrio, Giacchino, Porrata, Grabinski, Lauria, Scarfò. Già al 4° Grabinski batte a rete a colpo sicuro ma gli ospiti si salvano con un rinvio sulla linea. Al 17° Scarfò mette in mezzo un ottimo pallone per Lauria che di testa sfiora il palo. I rossoblu insistono e, tra le tante iniziative, si segnala un diagonale di Grabinski a lato di poco. Al 26° il Vado passa: Porrata dalla destra serve Scarfò, il quale fa partire un tiro che, leggermente deviato, si infila in rete. Al 34° la Fezzanese si spinge in avanti: Baudi si presenta a tu per tu con Piovesan e colpisce la traversa, complice la deviazione di mano di Davanzante. L’arbitro ammonisce il vadese e concede il rigore. Lo stesso Baudi va sul dischetto e Piovesan blocca. Sul rapido cambio di fronte assist di Scarfò, colpo di testa di Grabinski e raddoppio.

Nel secondo tempo i locali gestiscono il vantaggio e sembrano non aver nulla da temere ma la Fezzanese non demorde e al 21° accorcia: corner di Baudi, testa di Rossetti e Piovesan è battuto. E’ solo un attimo, poi, al 25°, il Vado riprende le misure e chiude l’incontro: Delrio con caparbietà porta avanti palla, serve Lauria che non sbaglia. Al 37° Monari manda in campo Cucchi per Giacchino. Al 39° Larganà si esibisce in una bella rovesciata che si spegna di poco a lato. Nel finale Grabinski serve bene Cucchi che non può sbagliare: 4 a 1.

Alla Veloce la vittoria in trasferta mancava da 5 partite. L’undici di mister Gianfranco Pusceddu l’ha ritrovata ieri a Genova Borzoli, regolando la Sestrese per 1 a 0. Il goal vittoria arriva dopo 7′: Bonadies intercetta un pallone a centrocampo e lancia Lucano che mette a sedere Rovetta e lo trafigge. Subito il goal la Sestrese prova ad imbastire azioni da rete ma i savonesi difendono bene e pungono più volte. Grippo colpisce un palo esterno, Giuliani ha una buona occasione ma non la sfrutta. I granata soffrono solamente nel quarto d’ora finale, ma gli avanti verdestellati non sono precisi e Giribaldi torna a casa indenne.

La Veloce ha giocato con Giribaldi, Rubino, Giuliani, Costagli, Glauda, Pesce, Grippo, Bonadies (s.t. 43° Zaccone), Mendez, Lucano (p.t. 31° Tosques), Tortorolo (s.t. 25° Galliano); a disposizione Maina, B. Ormenisan, D. Ormenisan, Genta.

Se il campionato finisse oggi, la Sestrese sarebbe l’avversaria della Loanesi nello spareggio per la salvezza. I rossoblu sono stati staccati dal Busalla che ha fermato sul pareggio la Pro Imperia. La formazione guidata da Riolfo è passata in vantaggio al 2° con un colpo di testa di Lamberti; ha pareggiato Anselmi al 10°. Al 44° Anselmo dal dischetto ha portato avanti gli ospiti; pareggio definitivo di Lamberti al quarto d’ora della ripresa. E’ stato l’unico segno “X” della giornata.

All’ultimo posto c’è sempre il Rapallo che si è illuso di poter vincere in casa del Vallesturla. I bianconeri sono passati a condurre poco prima dell’intervallo grazie ad un’autorete di Casalino, ma nelle prime fasi del secondo tempo Gandolfo e Fruzza hanno ribaltato il risultato.

Settima vittoria stagionale, seconda consecutiva, per il Rivasamba. Ne ha fatto le spese il Pontedecimo, battuto per 2 a 0 con un goal per tempo, siglati da Nicolini e Martin su calcio di rigore. Con identico risultato, ma in trasferta, il Sestri Levante ha piegato il Ventimiglia conquistando la settima vittoria nelle ultime otto partite giocate. Ha deciso una doppietta di Florio.

Il riepilogo del 22° turno, nel quale sono state realizzate 24 reti:
Pro Imperia – Busalla 2 – 2
Vado – Fezzanese 4 – 1
Cairese – Fontanabuona 3 – 1
Bogliasco D’Albertis – Loanesi San Francesco 3 – 0
Rivasamba – Pontedecimo 2 – 0
Vallesturla – Rapallo 2 – 1
Ventimiglia – Sestri Levante 0 – 2
Sestrese – Veloce 0 – 1

In classifica il Vado risale al 6° posto:
1° Cairese 45
2° Bogliasco D’Albertis 44
3° Pro Imperia 42
4° Sestri Levante 38
5° Fezzanese 36
6° Vado 33
7° Pontedecimo 32
7° Vallesturla 32
9° Veloce 28
9° Rivasamba 28
11° Ventimiglia 25
12° Busalla 22
13° Loanesi San Francesco 21
14° Sestrese 19
15° Fontanabuona 18
16° Rapallo 17

Gli incontri della 23° giornata, in programma domenica 6 marzo alle ore 15,00:
Fezzanese – Bogliasco D’Albertis
Loanesi San Francesco – Cairese
Busalla – Sestrese
Rapallo – Pontedecimo
Fontanabuona – Pro Imperia
Veloce – Rivasamba
Sestri Levante – Vado
Vallesturla – Ventimiglia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.