IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Comunali, Lega: per Alassio Luca Villani, piace Marson per Savona

Alassio/Savona. La Lega Nord si prepara per l’inaugurazione della nuova sede di Alassio, anche se il Senatur e leader Umberto Bossi, dopo la bagarre sul federalismo, non sarà presente. Una cosa è certa, tenere banco sarà partita per le comunali e le trattive in corso tra Pdl e Lega per arrivare alla scelta condivisa del candidato sindaco. La prossima settimana sarà quella decisiva, dicono dai vertici locali dei due partiti, quando sul tavolo si confronteranno i nomi proposti, quelli del Pdl, ma che l’opzione di un candidato della Lega.

Stando a quanto riferito sarà il nominativo di Luca Villani, attuale assessore provinciale alla sicurezza, ad essere sostenuto dal Carroccio, definito una “candidatura forte”. Tuttavia la Lega ha ribadito in queste ore che “non c’è l’esigenza specifica di avere un leghista per la corsa a sindaco di Alassio, l’importante è convergere uniti su un candidato”.

Intanto dal Carroccio arrivano i primi commenti ufficiosi al “pressing” del Pdl per la candidatura di Paolo Marson alle amministrative di Savona: “E’ uomo concreto e del fare, per ora prosegue il lavoro sul programma di cambiamento per la città e siamo convinti che una personalità come Paolo Marson possa interpretare al meglio il cambio di rotta che Pdl e Lega proporranno ai savonesi, anche con il sostegno di liste civiche e della società civile”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. joeblack
    Scritto da joeblack

    Mi riesce difficile capire cosa abbiano a spartire queste due persone con la lega.
    Peccato per la defaiance del trota e del padre altrimenti avrebbero resuscitato stalin
    e magari fatta un’edizione estemporanea di miss padania.

  2. alassino stupefatto
    Scritto da alassino stupefatto

    La candidatura di Villani come candidatura di un gigante mi sembra piuttosto azzardato…. certo che tra Aicardi, vicesindaco da dieci anni “a sua insaputa”, ha comprato l’asilo comunale per farci uffici e appartamenti e box “a sua insaputa”, ha rifatto marciapiedi e passeggiata a aiole davanti ai suoi alberghi “a sua insaputa”,… be. sì, forse Villani è proprio un gigante….

  3. Scritto da protesta

    Un candidato sindaco che non ha altri impegni sarebbe,a mio parere,la cosa migliore per rilanciare un’importante città del nostro Ponente in questi momenti di crisi generale.

  4. Scritto da mrb

    Bhè….. con i nonìminativi espressi dal PDL la cndidatura di Villani sembra essere quella di un gigante della politica….almeno da questa parte abbiano il coraggio di schierare qualche novità………