IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Juniores provinciali: Vado di misura sulla San Filippo Neri

Vado Ligure. Ancora una volta la squadra leva 1994 del Vado allenata da Persano dimostra di non essere solo un esperimento, bensì una realtà concreta di ragazzi che, nonostante affrontino avversari più grandi, hanno le qualità e le potenzialità per dire la loro.

Contro la San Filippo Neri allenata da Diego Piccolo, il 3-5-2 di Persano vuole compensare l’assenza di due titolari di centrocampo, Contatore e Drago, entrambi fermi per infortunio. Il Vado parte come sempre a mille e passano appena 11′ quando Arena imbecca Mazzonello che con un diagonale velenoso batte Zanatta. Trascorrono due minuti e ancora Arena, da sinistra, mette in mezzo per Pelle che di testa prova a raddoppiare ma è bravo Zanatta a neutralizzare. Gli ospiti si fanno vedere in area vadese al 15°, quando dopo un batti e ribatti Moiso calcia a botta sicura colpendo la traversa.

Il Vado continua ad assalire l’area ospite. Proprio su calcio d’angolo, scaturito dall’ennesima azione offensiva dei padroni di casa, capitan D’Onghia salta più alto di tutti e di testa al 17° mette dentro. Appena il tempo di mettere la palla a centrocampo e gli ospiti accorciano le distanze: G. Calarco, lanciato da Moiso, salta il diretto avversario in area e cade a terra. Per il direttore di gara è calcio di rigore che Maggioni trasforma. A questo punto sono gli albenganesi che cercano il pareggio prima che si chiuda il primo tempo e spingono sull’accelleratore, mettendo in difficoltà la difesa rossoblu. Al 26° è Piemonte, per il Vado, a mettere paura ai giallorossi con una cannonata da fuori area che si va a stampare sulla traversa. Ma il pareggio della San Filippo è nell’aria. Sempre G. Calarco, lanciato sulla sinistra, si porta sul fondo, salta l’uomo e mette in mezzo dove Giallombardo non ha difficoltà a depositare in rete. La fine della prima frazione di gioco vede la due squadre in parità.

Nella ripresa mister Persano cambia modulo passando al 4-3-3 e facendo entrare Minuto al posto di Canova. Bastano tre minuti al Vado per passare in vantaggio con il solito Pelle che, dopo uno scambio con Persano, si invola verso l’area avversaria lasciando, con la sua velocità, i difensori sul posto e inventandosi un diagonale imprendibile per il pur bravo Zanatta. Al 13° Maddalone prende il posto di Persano e si muove con molta disinvoltura in mezzo al campo dando sicurezza alla linea difensiva. Al 24° l’allenatore vadese inserisce Novaro per Cavallone e Bovio per Pelle. Il 4-3-3 da i suoi frutti perché gli avanti ospiti non riescono più ad effettuare un solo tiro in porta, fermati sistematicamente dalla difesa del Vado. C’è ancora tempo al 31° per vedere Mazzonello calciare fuori la palla su un passaggio filtrante servitogli da Arena. La partita termina con il risultato di 3 a 2 e il Vado porta a casa il terzo risultato utile consecutivo.

Queste le formazioni iniziali. Vado (nella foto): Piscitelli, Tripodi, Barranca, D’Onghia, Canova, Piemonte, Cavallone, Persano, Pelle, Mazzonello, Arena; a disposizione Panucci, Maddalone, Bovio, Novaro, Minuto. San Filippo Neri: Zanatta, Maggioni, Giglio, Croce, Bisesi, S. Calarco, Russo, Moiso, Santanelli, Giallombardo, G. Calarco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.