IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Calcio, Juniores provinciali: la cronaca del pari tra Baia Alassio e Vado

Albenga. Si sono affrontate ieri, per il campionato provinciale Juniores, Baia Alassio Cisano e Vado. Sarebbe un eufemismo parlare di campo al limite della praticabilità: il terreno di gioco presentava una serie di dossi e cunette che hanno lasciato poco spazio alla tecnica e all’inventiva dei protagonisti in campo.

Le due squadre si conoscono molto bene e si temono sufficientemente da non sbilanciarsi subito ma aspettano il momento buono. Il gioco è maschio e, sportivamente, senza esclusione di colpi. Al 15° l’arbitro Davide Mamberto della sezione di Albenga ravvisa un fallo da rigore nell’area ospite e fischia la massima punizione, contestata dai vadesi. Piscitelli ipnotizza Rossi e para il penalty. La tensione aumenta, anche perché altre decisioni arbitrali sono poco gradite ai giocatori. Al 19° Pelle crea scompiglio con la sua velocità e le sue finte e viene falciato al limite dell’area: calcio di punizione. Se ne incarica Drago che mette dentro facendo passare la palla in mezzo alla barriera. I padroni di casa non ci stanno e si catapultano all’attacco con Andreis e Carcamo molto pericolosi. La difesa ospite tiene botto e al 31° il Vado raddoppia. Arena prende palla in mezzo al campo e lancia Mazzonello sulla fascia che di prima intenzione mette in mezzo dove Pelle, opportunista, ringrazia e trafigge Castello. Ma i ragazzi di mister Porcella dimostrano carattere e nell’ennesima mischia in area ospite accorciano il risultato al 43° con Andreis che insacca di testa.

Il secondo tempo riprende dalla puntata precedente con il Baia Alassio intenzionato a pareggiare il conto delle reti. Gli animi dei protagonisti paiono ancora fin troppo agitati. Al 20° arriva il pareggio della Baia Alassio con Carcamo che sfrutta una mischia in area ospite e di testa insacca. Passano appena cinque minuti e il direttore di gara fischia un altro calcio di rigore a favore del Baia Alassio, episodio che fa saltare i nervi perfino al calmo capitano vadese D’Onghia. Calcia ancora Rossi che spiazza Piscitelli e porta la sua squadra in vantaggio. I ragazzi di mister Persano continuano a macinare gioco con cuore e tecnica e al 29° Bovio, subentrato a Persano, indovina un passaggio filtrante per Mazzonello che con un pallonetto preciso scavalca Castello e porta in parità il risultato. Il resto della ripresa vede un continuo ribaltamento di fronti da parte delle due compagini che provano a portarsi a casa i tre punti. L’ultimo brivido si ha al 44° su una punizione calciata da Andreis direttamente in porta, che l’attento Piscitelli neutralizza con un balzo miracoloso. Il risultato finale di 3 a 3 accontenta le due squadre e fondamentalmente appare come il più giusto.

La Baia Alassio Cisano si è presentata con Castello, Capoato, Mobili, Refitay, Poggi, Giannantonio, Rossi, Colletti, Andreis, Carcamo, Lecimi; a disposizione Giordano, Rendetti, Gaimo, Saldo, De Pace, Zola, Scarlata. All. Rossano Porcella.

Il Vado è sceso in campo con Piscitelli, Tripodi, Barranca, Cancedda, D’Onghia, Cavallone, Drago, Persano, Pelle, Arena, Mazzonello; a disposizione: Panucci, Minuto, Bovio. All. Giovanni Persano.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.